QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
LIVORNO
Oggi 18°21° 
Domani 17°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News livorno, Cronaca, Sport, Notizie Locali livorno
domenica 25 settembre 2016

Attualità venerdì 29 gennaio 2016 ore 18:00

Accordo di programma, tempi rispettati

Il presidente della Regione Enrico Rossi

Incentivi energetici: il presidente Rossi solleciterà l'attenzione del ministro dello sviluppo economico Federica Guidi

FIRENZE — L'attuazione dell'accordo di programma per l'area livornese procede secondo tempi e modalità stabilite in quasi tutti i suoi ambiti, dalle infrastrutture alle attività produttive sino agli incentivi all'occupazione, con una sola eccezione, il varo degli incentivi energetici previsti, fondamentali per le aziende dell'area. E su questo il presidente Rossi solleciterà l'attenzione del ministro dello sviluppo economico Federica Guidi.

E' questo, in sintesi, quanto emerso dalla riunione della cabina di regia territoriale, l'organismo incaricato di monitorare l'accordo che prevede interventi complessivi per oltre 730 milioni di euro.

Dall'esame dello stato di attuazione dell'accordo compiuto nel corso della riunione coordinata dal consigliere del presidente Rossi Gianfranco Simoncini, è emerso che vi è il sostanziale rispetto di quanto stabilito con la firma del maggio scorso. Per la Darsena Europa, fondamentale per dare un futuro ed un ruolo centrale nei traffici marittimi al porto di Livorno il 21 gennaio è partito il primo bando che avvia l'iter per l' individuazione del partner privato per realizzazione e la gestione delle opere portuali. E' stato inoltre ricordato che Rfi sta procedendo per le opere di collegamento al porto.

Nel corso della riunione sono stati poi esaminati gli interventi in corso o in fase di partenza nell'ambito dell'area lavoro e sviluppo economico. Vediamo i più significativi: è operativo il bando regionale per un primo intervento di 3 milioni di euro per imprese che intendano insediarsi nell'area livornese a patto di incrementare l'occupazione; stamani ne sono stati illustrati i contenuti.

Ancora: è in fase finale la predisposizione del Prri (Progetto di riconversione e riqualificazione industriale) che metterà a disposizione 10 milioni di Euro a sostegno delle imprese, e stamani è stato definito il bacino di riferimento: saranno lavoratori disoccupati ed utilizzatori di ammortizzatori la cui assunzione darà diritto a premialità nell'acccesso ai finanziamenti.

Infine sono stati illustrate le misure per sostenere il reddito e la riassunzione dei lavoratori espulsi dai processi produttivi: saranno pubblicati entro la primavera tre bandi da complessivi 6 milioni di euro a sostegno dell'occupazione e in particolare per lavori di pubblica utilità, incentivi alle assunzioni e alla formazione.

L'unica area dell'accordo sulla quale persiste una situazione definita di stallo è quella connessa al tema 'energia'. La competitività dei costi energetici è vitale in particolare per le aree di Rosignsno e del parco industriale Solvay. Nella lettera che il presidente Rossi invierà al ministro dello sviluppo economico per chiedere la convocazione del comitato esecutivo nazionale, sarà fatta presente l'esigenza di dedicare a questo tema un focus al fine di trovare una soluzione percorribile a una questione che è fondamentale per il consolidamento e il rilancio delle attivit& agrave; industriali nell'area, questione che è stata proprio per questo figura tra i punti principali dell'accordo.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca