QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
LIVORNO
Oggi 6° 
Domani 7° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News livorno, Cronaca, Sport, Notizie Locali livorno
sabato 15 dicembre 2018

Cultura giovedì 06 dicembre 2018 ore 09:49

Il premio Ciampi città di Livorno

Franco Volpi

Dalla libreria Feltrinelli al Nuovo Teatro delle Commedie, tra presentazioni di libri, spettacoli e il tributo a Franco Volpi



LIVORNO — Libri, teatro, musica. Chiamare in causa varie forme dell’arte è una cifra distintiva del Premio Ciampi, che allo stesso tempo entra con piacere in diversi spazi di Livorno, recando un filo rosso che sottende il tema dell’edizione 2018: “Rioccupiamo le strade coi sogni”. Per farlo bisogna raccontar,e omaggiare, aprirsi all’ascolto e alla conoscenza di chi porta contenuti eterogenei, come lo è il popolo. 

Di un popolo si parla nel primo appuntamento di giovedì 6 dicembre, che alle ore 18 invita tutti alla libreria Feltrinelli (via di Franco 14, ingresso libero), per la presentazione del libro “BASAGLIA’S racconto di un popolo” di Stefano Miani (ed. Valigie Rosse). “Basaglia’s” racconta la storia del Centro Residenziale Franco Basaglia di Livorno: uno scrittore-poeta ne ha condiviso la vita per qualche giorno e poi l’ha raccontato come sa lui, in chiave di favola accompagnata dalle illustrazioni di Giga. 

Alle ore 21, sipario aperto al Nuovo Teatro delle Commedie di via Terreni, per un’altra serata a ingresso gratuito. E’ in programma lo spettacolo “Nannetti, il colonnello astrale”. La concezione, la drammaturgia e la regia sono di Gustavo Giacosa, la musica originale di Fausto Ferraiuolo, mentre la produzione è firmata dalla compagnia SIC.12. La storia: ogni giorno per nove anni Fernando Oreste Nannetti (1927 - 1994) incide dei testi sulle facciate dell’ospedale psichiatrico di Volterra (Pisa), dove è internato. Un vero e proprio libro murale a cielo aperto che svela un mondo sorprendente tra sogno e realtà, scienza e immaginazione. Gustavo Giacosa elabora una drammaturgia a partire da alcuni frammenti graffiti e dalle lettere scritte o ipoteticamente scritte da Nannetti. Oltre trent’anni dopo la chiusura degli ospedali psichiatrici in Italia, è l’ultima testimonianza delle tracce dei graffiti, un’immagine simbolica di un processo culturale che ha voluto ridare dignità e voce a chi non l’aveva. Sempre al NTC, alle ore 22.15 con lo spettacolo “Franchitaliani”: Franco Basaglia, Franco Bellucci, Franco Volpi. Si aprirà con la presentazione del libro “Hulk Toys. Le ragioni di Franco”di Tommaso Barsali (edizione Valigie Rosse), una storia fotografica su Franco Bellucci, artista internazionale dell’Art Brut. 

Alle 22.30, quindi, via al tributo a Franco Volpi, artista livornese non convenzionale di impronta zappiana, sperimentatore della lingua e della musica. Sul palco, saliranno: Marco Lenzi, Alessandra Falca, Stella Burns, Iride Volpi, Steve Molho, Valerio Griselli, Filippo Ceccarini, Stefano Filippi, Beat & Compari, Michele Faliani, Marco Gammanossi, Federico Silvi, Luca Brunelli Felicetti, Daniela Farano.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca