QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
LIVORNO
Oggi 8° 
Domani 7° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News livorno, Cronaca, Sport, Notizie Locali livorno
domenica 20 gennaio 2019

Attualità martedì 08 gennaio 2019 ore 08:55

​Frana di via Quaglierini, partiti i lavori

L'intervento, che durerà circa dieci mesi, consentirà un collegamento veicolare più fluido con il porto di Livorno



LIVORNO — Sono partiti ieri i lavori per la frana di via Quaglierini, la rampa di uscita della Fipili.

"E' stata una lunga attesa – ha detto l'assessore a trasporti e infrastrutture Vincenzo Ceccarelli, presente all'apertura del cantiere -, ma oggi diamo concretamente il via a questi lavori. E' stato un percorso complesso, ma come promesso siamo riusciti a sbloccare la situazione. Ora speriamo davvero che non ci siano intoppi nella fase di esecuzione e contiamo su di un po' di pazienza supplementare per gli inevitabili disagi dovuti al cantiere".

"Siamo di fronte – ha sottolineato Ceccarelli – ad un vicenda emblematica di quanto sia difficile realizzare le opere pubbliche nel nostro paese. La Provincia, che ne aveva la competenza, non era riuscita a fare questo intervento di ripristino a causa dei vincoli posti dal patto di stabilità. La Regione è subentrata nelle competenze nel 2016 e ha subito impresso un'accelerazione alla vicenda. L'ultimo ostacolo è stato però un ricorso, che è stato risolto, e ora vigileremo perché i tempi contrattuali siano rispettati".

I lavori consentiranno un collegamento veicolare più fluido con il porto di Livorno, soprattutto per i mezzi pesanti, e assieme al progetto di collegamento ferroviario tra porto e interporto costituisce un tassello importante dell'impegno della Regione per lo sviluppo e qualificazione del porto.

I lavori per il ripristino della frana al km 79+865 della sgc Fi-Pi-Li sono stati aggiudicati nello scorso mese di ottobre ad un raggruppamento temporaneo di imprese con sede legale a Pomarance  Il valore complessivo dei lavori è calcolato in 1.596.517 euro, di cui 55.920 destinati agli oneri per la sicurezza (iva esclusa). Secondo il cronoprogramma previsto, i lavori dovranno essere conclusi entro 300 giorni.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca