QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
LIVORNO
Oggi 15°22° 
Domani 16°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News livorno, Cronaca, Sport, Notizie Locali livorno
giovedì 30 giugno 2016

Attualità martedì 16 febbraio 2016 ore 14:30

Guerra alle processionarie dei pini

Il Comune sta rimuovendo i nidi nei giardini delle scuole e nei parchi. I cittadini sono invitati a fare la disinfestazione nei giardini privati

LIVORNO —

Come ogni anno il Comune sta effettuando nei parchi, nei giardini pubblici e nelle scuole, la rimozione dei nidi delle processionarie, bruchi “urticanti” che proliferano sulle conifere, soprattutto i pini. E, mentre procede l’intervento pubblico, il Comune invita i cittadini a fare la stessa disinfestazione, se vedessero i nidi, nei giardini privati in cui si trovano pini.

Le larve completano lo sviluppo in un periodo che può variare, a seconda delle condizioni ambientali, da fine febbraio alla prima metà di maggio, quando abbandonano la pianta ospite e, scendendo verso il basso, formano lunghissime processioni. Le processionarie, infatti, oltre a danneggiare le piante possono procurare anche gravi danni alla salute di persone ed animali a sangue caldo, provocando l’insorgenza di reazioni epidermiche e allergiche.

Disinfestazione nei giardini privati: le regole per i cittadini
Nei giardini privati dove sono presenti gli alberi, i cittadini devono far rimuovere i nidi delle processionarie avvalendosi di ditte specializzate che procederanno al taglio dei rami. I rami con i nidi di processionaria dovranno essere riposti in appositi sacchi che, una volta chiusi ermeticamente, dovranno essere conferiti dai tecnici delle ditta incaricata dell’intervento, ad un idoneo impianto di incenerimento.

 

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca