QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
LIVORNO
Oggi 16°30° 
Domani 15°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News livorno, Cronaca, Sport, Notizie Locali livorno
giovedì 20 settembre 2018

Attualità domenica 17 giugno 2018 ore 17:55

Nuovo look per strade e marciapiedi

Manutenzione stradale e riqualificazione, via ai lavori in via del Parco, via di Vallin Buio, via Badaloni, via Costanza e via Haiphong



LIVORNO — Partono in questi giorni alcuni importanti interventi di manutenzione stradale straordinaria, che prevedono il ripristino dei marciapiedi e della pavimentazione stradale in diverse zone della città.

Si tratta di due gruppi di interventi. Il primo, aggiudicato all’associazione temporanea di imprese Di Gabbia-Fratelli Berti di Livorno, riguarda alcune opere del Lotto 1 anno 2017, e interessa i marciapiedi di via del Parco (il cantiere è già stato aperto) e a seguire la carreggiata di via di Vallin Buio e i marciapiedi di via Badaloni.

Il secondo cantiere, in attività da lunedì 18 giugno, prevede lavori di risanamento delle carreggiate di via Costanza e via Haiphong, nel quartiere Salviano, affidati all'impresa Martino Costruzioni Spa di Calcinaia.

Si tratta di lavori che fanno parte di un pacchetto di interventi presentato dall’assessore all’urbanistica e ai lavori pubblici, Alessandro Aurigi, a fine 2017, a conclusione di una fase molto intensa di progettazione e approvazione di nuove opere da parte del settore Lavori Pubblici del Comune.

“Adesso, espletate le procedure di gara – dichiara l’assessore Aurigi – i lavori possono partire. Avevamo preso degli impegni precisi all'inizio dell'anno, in particolare con i cittadini di Salviano ma non solo, e puntualmente li stiamo rispettando come cerchiamo di fare sempre. Per questi interventi abbiamo stanziato cifre importanti del bilancio comunale, che ci consentono oggi di riqualificare, dal punto di vista ambientale e funzionale, spazi importanti della città, aumentando il livello di sicurezza per i cittadini e la qualità della vita”.

Marciapiedi di via del Parco

I lavori consistono nel rifacimento dei marciapiedi esistenti in via del Parco, nel tratto compreso fra viale Italia e via Oreste Franchini.

Attualmente i marciapiedi presentano tratti con cordoli in pietra e tratti con banchine in pietra, e pavimentazioni per alcuni tratti in asfalto, con buche e avvallamenti, per altri tratti con mattonelle di cemento, e infine alcuni tratti con pavimentazione in lastre di pietra arenaria talvolta sconnesse.

Questi manufatti sono in pessimo stato di manutenzione, con cordoli usurati, e pavimentazione non omogenea e a tratti pericolosa per i pedoni, eccezion fatta per i tratti pavimentati con lastre di pietra, che solo in alcune zone hanno bisogno di intervento. Gli attraversamenti pedonali non sono conformi all’attuale normativa per l’eliminazione delle barriere architettoniche.

Per i tratti deteriorati in asfalto e quelli pavimentati con mattonelle, sarà eseguita la rimozione del vecchio cordone e la messa in opera di un nuovo cordone in granito smussato, il ripristino in quota dei chiusini e la sostituzione di quelli deteriorati, l’esecuzione del massetto in calcestruzzo della pavimentazione ed il sovrastante tappetino in conglomerato bituminoso.

Per quanto riguarda invece i tratti pavimentati con lastre in pietra, queste saranno smurate, pulite e ricollocate in sede, previo rifacimento del sottofondo in calcestruzzo. Le pietre non più riutilizzabili saranno sostituite con lastre regolari dalle caratteristiche simili a quelle esistenti.

L’intervento prevede altresì l’esecuzione di piccole opere fognarie per il miglioramento dell’attuale rete, con nuove caditoie stradali e canalizzazione in PVC di fognatura bianca.

È altresì prevista la messa a norma degli attraversamenti pedonali.

Carreggiata di via di Vallin Buio, tra lo svincolo della S.P. 4 e via dell’Ecologia.

È previsto il risanamento con fresature profonde e successiva stesa di conglomerato bituminoso tipo binder per uno spessore di 10 cm, tranne che per un tratto centrale (zona tra il ponte Rio Vallelunga e l’inizio dei marciapiedi lato via dell’Ecologia) dove si rende necessario il rifacimento del sottofondo stradale con uno strato spesso 20 cm di materiale misto cementato e ulteriore stesa di binder per uno spessore di 10 cm.

Successivamente, in tutto il tratto interessato dai lavori, si provvederà alla stesa di un tappeto di usura in asfalto tipo splitmastix (SMA), materiale costituito da miscele chiuse totalmente impermeabili, con buone caratteristiche di aderenza e di resistenza alle deformazioni, adatto a strade soggette a condizioni molto severe di traffico, e che assicura un effetto drenante con allontanamento delle acque meteoriche lungo la superficie stradale.

Marciapiedi di via Angiolo Badaloni

I lavori consistono nel rifacimento dei marciapiedi esistenti in via Angiolo Badaloni, nel tratto tra via Puccini e viale Alfieri.

Attualmente i manufatti, che hanno una larghezza intorno ai 4 metri, sono parzialmente utilizzati a parcheggio auto, creando una promiscuità con la zona adibita ai pedoni.

Per garantire a questi ultimi maggior sicurezza, sarà eseguito il restringimento dei marciapiedi, con la contestuale realizzazione sull’area liberata di un parcheggio a “lisca di pesce”.

Il nuovo marciapiede sarà delimitato da cordoli in granito smussato. Sarà realizzato un nuovo massetto in calcestruzzo come sottofondo al sovrastante tappetino d’usura in conglomerato bituminoso.

Gli attraversamenti pedonali saranno messi a norma.

Via Haiphong – via Costanza

Si tratta di una serie di interventi finalizzati al risanamento della pavimentazione stradale della zona interna di via Costanza e della carreggiata di via Haiphong, nel quartiere di Salviano, con l’eliminazione degli avvallamenti stradali provocati dall’apparato radicale dei pini presenti nelle zone a verde al margine di alcuni tratti di carreggiata.

Le porzioni di carreggiata interessate dalla bonifica hanno una superficie complessiva di 637 mq per quanto riguarda via Costanza, e di 550 mq per via Haiphong.

I lavori prevedono il taglio della pavimentazione stradale per delimitare le zone d’intervento, la scarificazione fino a una profondità di 20 cm, la stesa di uno strato di 10 cm di pietrisco stabilizzato, uno strato di 10 cm di asfalto tipo binder, con conglomerato costituito da un aggregato rosso di pietrischi e graniglie.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Imprese & Professioni