QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
LIVORNO
Oggi 23°28° 
Domani 23°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News livorno, Cronaca, Sport, Notizie Locali livorno
martedì 14 agosto 2018

Attualità martedì 08 maggio 2018 ore 11:02

Preziosa donazione per le emergenze pediatriche

Le attrezzature, del valore di circa 20mila euro, sono state interamente donate dall'associazione “I Cuori di Silvia” al pronto soccorso cittadino



LIVORNO — L’associazione onlus “I Cuori di Silvia” ha donato tutte le attrezzature necessarie (monitor multiparametrico con accessori, carrelli, paraventi, arredi ecc) per l’allestimento dell’ambulatorio del cosiddetto Fast Track Pediatrico per un valore complessivo di circa 20mila euro.

Il servizio, che prenderà il via nel pronto soccorso di Livorno, prevede la presenza dal lunedì al sabato dalle 8 alle 20 di un pediatra che sarà dedicato esclusivamente alla gestione dei bambini che si presenteranno con patologie di emergenza o urgenza e non sostituirà quindi quanto assicurato fino ad oggi dai pediatri di famiglia che rimarranno un riferimento insostituibile.

“Con il nuovo servizio che confidiamo di potere mettere a disposizione della cittadinanza prima dell’estate – dice Fabrizio Gadducci, Direttore dell’Area Pediatrica USL Toscana nord ovest – cambierà in maniera importante il percorso offerto al pronto soccorso ai bambini livornesi. Se fino ad oggi dopo il triage era necessario per i codici a basso rischio andare in reparto, con il Fast Track un nostro pediatra sarà presente negli orari indicati e potrà visitarlo senza ulteriori spostamenti. Questo importante risulto sarà il frutto dei grandi, ma silenziosi sforzi compiuti in quasi un anno di impegno da parte dell’associazione “I Cuori di Silvia” oltre che della disponibilità dimostrata dell’Azienda e da tutto il personale. In primis vorrei ricordare il collega Andrea Petracchi che in questi mesi ha curato l’allestimento e l’organizzazione dell’ambulatorio”.

“L’associazione è nata dal dolore per la scomparsa prematura di nostra figlia – racconta Maria Teresa Pierucci, presidente della onlus e madre di Silvia – ma il modo migliore per ricordarla ci è da subito sembrato quello di sostenere progetti rivolti ai bambini che lei tanto amava. Da qui l’idea di mettersi al servizio del reparto di Pediatria e di donare tutto quanto necessario per questo nuovo ambulatorio. La raccolta dei fondi è stata complessa, ma Livorno si è dimostrata ancora una volta una piazza stupenda e dalla generosità infinta. Ai tanti donatori il nostro sentito ringraziamento”.

“Quando sono arrivato nel 2016 – ricorda Alessio Bertini, Direttore Pronto Soccorso di Livorno - fra le prime cose che mi sono ripromesso di migliorare c’era l’offerta di percorsi assicurata ai bambini. Ogni anno dobbiamo gestire una casistica di circa 12mila bambini fra accessi per traumi o di natura medica. Il nuovo servizio non è un pronto soccorso pediatrico, questo è bene chiarirlo subito, ma di un ambulatorio che differenzi e quindi velocizzi il percorso dei più piccoli. Se il bambino in condizioni critiche rimane in carico al pronto soccorso, cambia la modalità di offrire assistenza per i codici minori. Con l’ambulatorio si completa un percorso che era cominciato alcuni mesi fa con la donazione da parte di un’altra associazione della sala di attesa riservata ai piccoli pazienti”.

“Da parte del dipartimento infermieristico – precisa Alessio Petronici, Posizione Organizzativa Dipartimento Emergenza Urgenza – non possiamo che garantire il massimo impegno per l’attivazione del servizio e confidiamo grazie alle assunzioni in arrivo di poter offrire all’ambulatorio le risorse di personale necessarie. Il progetto è stato salutato con entusiasmo dai nostri operatori perché affronta un problema annoso come quello della ridotta differenziazione di offerte per bambini nei percorsi di emergenza dove si valorizza, inevitabilmente, l’efficacia del trattamento”.




Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca