QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
LIVORNO
Oggi 10°12° 
Domani 13°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News livorno, Cronaca, Sport, Notizie Locali livorno
mercoledì 13 dicembre 2017

Attualità venerdì 17 novembre 2017 ore 16:30

Si inaugura il sottopasso ferroviario di via Magri

I passaggi a livello di via delle Sorgenti e via Provinciale Pisana saranno definitivamente soppressi. Già approvata la nuova viabilità

LIVORNO — Si sono conclusi i lavori per la realizzazione del sottopasso ferroviario di via Padre Nicola Magri, nei pressi del passaggio a livello di via delle Sorgenti.

L’inaugurazione è prevista alle ore 11 di mercoledì 22 novembre.

Al taglio del nastro è prevista la partecipazione, tra gli altri, del sindaco Filippo Nogarin, del direttore territoriale di Rete Ferroviaria Italiana, Efisio Murgia, dell’assessore comunale ai lavori pubblici Alessandro Aurigi, nonché dei rappresentanti delle imprese che in questi anni hanno lavorato nei cantieri del progetto.

Sempre nella stessa giornata di mercoledì, entrerà in vigore la nuova viabilità (sono anche previste nuove fermate dei mezzi pubblici) e avverrà la definitiva chiusura dei due passaggi a livello rimasti in città: quello, appunto, di via delle Sorgenti, e il vicino passaggio a livello di via Provinciale Pisana, sempre all’intersezione con via Magri, in corrispondenza del quale, il 9 marzo 2016, è stato inaugurato un sottopasso ciclopedonale che già consente, a piedi o in bicicletta, di oltrepassare in sicurezza la ferrovia.

Sul grande sottopasso carrabile che si va a inaugurare sarà invece convogliato tutto il traffico stradale, secondo quanto previsto dal piano per la soppressione dei passaggi a livello cittadini, un progetto da 7 milioni e mezzo di euro partito nel 2010 e portato avanti dalle Ferrovie dello Stato tramite la controllata RFI Spa, con la compartecipazione del Comune di Livorno per 4 milioni e mezzo di euro, di cui 2 coperti da finanziamenti CIPE (contributi Stato-Regione).

Un progetto molto importante per la viabilità cittadina, fortemente voluto, all’epoca, dai residenti della Cigna e delle Sorgenti, sia per problemi di sicurezza, sia per problemi di mobilità, in quanto i passaggi a livello, vista anche la vicinanza della Stazione, bloccavano in continuazione l’accesso ai quartieri.

Il nuovo sottopasso di via Magri è caratterizzato da due corsie di marcia e può essere percorso, oltre che dalle automobili, anche da bus e mezzi pesanti con altezza fino a 5 metri (quindi tutti i veicoli autorizzati a circolare dal Codice della Strada, ad eccezione dei trasporti eccezionali per i quali è prevista una viabilità alternativa).

Accanto alle corsie di marcia, nel sottopasso è presente anche un marciapiede, realizzato nel rispetto della normativa contro le barriere architettoniche, grazie a una sopraelevazione lungo il tratto centrale del tunnel che fa sì che il percorso pedonale non presenti eccessive pendenze.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca