QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
LIVORNO
Oggi 11°12° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News livorno, Cronaca, Sport, Notizie Locali livorno
sabato 03 dicembre 2016

Cronaca lunedì 14 marzo 2016 ore 09:14

Troppa acqua per la doccia, coltellata al cuore

E' stato questo il motivo del litigio che ha portato un pensionato livornese di 70 anni ad uccidere il coinquilino rumeno

LIVORNO — La tragedia è avvenuta sabato sera. I due vivevano in un appartamento di 45 metri quadrati in corso Amedeo, proprio per dividere le spese. Massimo Spagnoli, 70enne, ex artigiano, aveva la pensione minima. Ion Negovici, 47 anni, faceva il meccanico.

Una convivenza obbligata che alla fine è stata all'origine della tragedia. Gli inquirenti hanno parlato di "Delitto di impeto scaturito da futili motivi" e non è ancora chiaro se Spagnoli, che è stato arrestato, dovrà rispondere di omicidio volontario o preterintenzionale.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Info Aziende

Cronaca