QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
LIVORNO
Oggi 19°21° 
Domani 20°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News livorno, Cronaca, Sport, Notizie Locali livorno
venerdì 22 giugno 2018

Attualità venerdì 24 marzo 2017 ore 17:38

Via libera al progetto Esselunga

​Approvata la decisione di Giunta con tutti gli interventi di riqualificazione. Nogarin: "Ricadute positive per l'intera città"



LIVORNO — Ricco ordine del giorno quello della Giunta comunale di venerdì 24 marzo. L’intero pacchetto Esselunga è stato infatti oggetto di una articolata decisione che ha messo in fila tutti gli adempimenti che porteranno alla riqualificazione dell’intera area ex Fiat di viale Petrarca e all’apertura del supermercato.

“Erano anni che in città non si vedeva un progetto tanto ambizioso e positivo per il nostro territorio - commenta il sindaco Filippo Nogarin -. Con la realizzazione del supermercato Esselunga, non solo raggiungeremo l’obiettivo di restituire alla città un'area devastata e inutilizzata ma porremo le basi per un rilancio complessivo di Livorno.

Un pacchetto di investimenti da milioni di euro che comprende la riqualificazione dell'area, una pista ciclabile, sponsorizzazioni in cultura e sport e 18 appartamenti da adibire ad housing sociale. "Anche l’accordo con i Ccn-prosegue il sindaco - testimonia da un lato la voglia di Esselunga di creare una sinergia positiva con il piccolo commercio e dall’altro l’attenzione riservata dall’amministrazione alle attività cittadine. Ora che c’è un progetto serio su cui lavorare, sarà compito nostro ridurre al minimo i tempi per permettere l’inizio dei lavori e dare quell’impulso positivo che Livorno aspetta da troppo tempo”.

Nelle prossime settimane gli uffici tecnici del Comune predisporranno una delibera per la variazione urbanistica. Entro la metà di aprile quindi si stima che la delibera sarà a disposizione della Presidenza del Consiglio per l'invio alle Commissioni consiliari; questo dovrebbe consentirne l'adozione in Consiglio comunale entro fine di aprile.

Da quel momento decorreranno i 60 giorni di tempo, fissati dalla legge, per dare tempo alla cittadinanza di presentare le osservazioni al piano.
Terminata questa fase il lavoro passerà nuovamente agli uffici tecnici per l'analisi di ciascuna eventuale osservazione e controdeduzione e per stabilire se e quali poter recepire ed inserire nella delibera definitiva che dovrà poi essere nuovamente approvata dalla giunta e dal Consiglio.
Solo dopo la conclusione di questo iter procedurale Esselunga potrà richiedere l'autorizzazione a costruire ed iniziare così i lavori.

Questo iter sarà seguito anche in parallelo per il procedimento di valutazione ambientale strategica (Vas) che dovrà invece suggellare la sostenibilità ambientale dell’intero intervento nell’area di viale Petrarca.

“Stiamo lavorando su più fronti contemporaneamente – spiega l’assessore all'urbanistica Alessandro Aurigi –, sul versante prettamente urbanistico siamo in grado di delineare una tempistica di massima. Entro la metà di aprile porteremo l'atto in Commissione Consiliare e lavoreremo per accelerare al massimo tutti i passaggi successivi; poi tutto dipenderà anche dalla durata dei lavori nelle Commissioni e in Consiglio Comunale. L’operazione Esselunga è stata chiaramente una partita complessa ma siamo ormai prossimi alla sua positiva conclusione, stimabile comunque entro l'anno.”

Ancora tutta da stabilire, invece, l’articolata agenda degli interventi collegati al social housing, alle sponsorizzazioni e ai rapporti col Ccn Colline, che interessano diversi settori comunali. Al fine di coordinare e velocizzare la definizione di tutte queste partite ancora aperte, la Giunta ha deciso quindi di creare un tavolo tecnico multidisciplinare, che avrà proprio il compito di coordinare tutti questi interventi collaterali.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca