QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
LIVORNO
Oggi 11°12° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News livorno, Cronaca, Sport, Notizie Locali livorno
sabato 03 dicembre 2016

Cronaca martedì 16 febbraio 2016 ore 13:00

Coppia aggredisce e rapina per un debito

Due coniugi livornesi sono stati arrestati dopo un regolamento di conti avvenuto in una stazione di servizio in autostrada

PISTOIA — Lui è un commerciante di 41 anni, la moglie una 36enne, entrambi di Livorno.

Ieri mattina, i due hanno incontrato la loro vittima, un uomo di 52 anni, commerciante di Serravalle Pistoiese, in una stazione di servizio sul raccordo autostradale di Pistoia per l'A11.

Da quanto è emerso, il pistoiese avrebbe dovuto saldare un debito contratto con la coppia. La discussione si sarebbe subito infiammata quando i due coniugi hanno capito che la vittima non avrebbe restituito 15mila euro oggetto di un prestito concesso nel settembre scorso e dalle parole si è passati ai fatti.

Il livornese ha aggredito il commerciante pistoiese strappandogli prima le chiavi dell'auto e un borsello contenente 200 euro, il cellulare e un orologio e, colpendolo poi con calci e pugni per costringerlo a vendere immediatamente la macchina così da saldare il debito con il ricavato, fino a che la vittima non è caduta per terra.

L'aggressione è avvenuta sotto gli occhi di vari automobilisti che hanno chiamato il 112.

Sul posto è stata inviata anche un'ambulanza del 118. Il commerciante pistoiese è stato ricoverato in osservazione con una prognosi di 30 giorni per la frattura di un orbita oculare, trauma facciale e contusioni multiple al torace e agli arti.

La coppia è stata fermata e perquisita. Oltre agli oggetti strappati alla vittima, sono stati trovati in possesso due assegni per un importo complessivo di 22mila euro emessi da terzi in favore della vittima, dei quali la coppia si sarebbe impossessata lo scorso ottobre a garanzia del saldo del debito che avrebbe dovuto avvenire nell'incontro di ieri.

Gli accertamenti dei carabinieri proseguono anche perché nella vicenda si evidenziano elementi potenzialmente tipici dell'usura, anche se al momento la coppia è in arresto per rapina in concorso.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Info Aziende

Cronaca