QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
LIVORNO
Oggi 16°16° 
Domani 15°19° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News livorno, Cronaca, Sport, Notizie Locali livorno
domenica 24 settembre 2017

Attualità martedì 12 settembre 2017 ore 16:00

Un minuto di silenzio per le vittime di Livorno

Camera, Senato e consiglio regionale hanno osservato oggi un minuto di raccoglimento, quale cordoglio per le vittime dell'alluvione

ROMA — "Di fronte a questa tragedia - ha detto la presidente di Montecitorio, Laura Boldrini - la Camera si stringe attorno a chi ha perso familiari e amici e manifesta un sincero ringraziamento a quanti si sono generosamente prodigati nelle operazioni di soccorso".

"Questa ennesima calamità - ha aggiunto - sollecita una riflessione seria e approfondita sugli effetti del cambiamento del clima e sulla difesa efficace del territorio. A nome mio e dell'intera assemblea rivolgo un commosso omaggio alle vittime e un sentito cordoglio ai loro familiari. Invito, quindi, l'assemblea a osservare un minuto di silenzio".

Un minuto di silenzio è stato osservato anche a Palazzo Madama e al consiglio regionale della Toscana a Firenze.

"La Toscana è in lutto - ha osservato il presidente dell'assemblea regionale Eugenio Giani - e vive un senso del dramma non solo per le vittime ma per tutta la città di Livorno. Poco fa l'ottava vittima è stata individuata e il dolore di Livorno è di tutta la Toscana. Ringrazio la Regione per la sua capacità di mobilitare la Protezione civile". 

Giani, che già ha visitato Livorno, ha ricordato anche "l'impegno della protezione civile e la sua capacità di risposta" e di essere rimasto colpito "dal senso di coordinamento tra tutte le istituzioni. Tutti dobbiamo sentirci parte di una squadra e guardare al futuro e a Livorno".

Il presidente ha concluso dicendo che "ognuno di noi si è sentito coinvolto nella vicenda delle vittime, a partire dalla famiglia Ramacciotti, con il nonno eroe che ha salvato la bambina. Sappiamo che ci sono responsabilità in coloro che urbanizzarono quelle aree negli anni Cinquanta e Sessanta. In futuro solo l’attuazione rigorosa delle leggi può scongiurare simile episodi. Dobbiamo fare fare fino in fondo il nostro ruolo. Non c’è questione di partito, ma di sensibilità collettiva”.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità