QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
LIVORNO
Oggi 24°24° 
Domani 24°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News livorno, Cronaca, Sport, Notizie Locali livorno
lunedì 20 agosto 2018

Attualità domenica 17 settembre 2017 ore 08:00

Uno spettacolo teatrale per le vittime di Livorno

Domenica 17 i neo diplomati della scuola di recitazione metteranno in scena due testi di Schitzler. Il ricavato andrà in sostegno degli alluvionati



LIVORNO — Domenica 17 Settembre alle 18 i neo diplomati della scuola di recitazione porteranno in scena al Teatro della Brigata due testi di Arthur Schitzler: “La Signorina Else” e “Il sottotenente Gustl”. Il ricavato verrà donato in sostegno alle persone vittime dell'alluvione.

Gabriele Polidoro, Nicola Pomponio e Francesco Querci apriranno con la lettura de Il sottotenenete Gustl, un monologo interiore di grande impatto emotivo che porta lo spettatore nel labirinto della mente del protagonista attraverso un flusso di coscienza, disordinato e caotico che racconta poche ore della vita del sottotenente Gustl, a Vienna. Alla fine di un concerto, mentre è in coda al guardaroba, il protagonista è coinvolto in un litigio per futili motivi, un fornaio lo provoca, lo insulta, Gustl non ha la presenza di spirito per reagire convenientemente. Diventa una questione d’onore. “Mi conosce, sa chi sono. Può raccontare a ognuno che mi ha trattato in quel modo!”. Umiliato, Gustl ha paura che quell’oltraggio gli si legga sulla faccia. Pensa di sfidare a duello il fornaio. Medita di fuggire in America. Arriva alla conclusione di suicidarsi. Al reggimento, “nessuno immaginerebbe perché l’ho fatto”.

A seguire Marta Biagini, Cristina Florio, Lisa Mignacca e Sara Romoli porteranno in scena La signorina Else, un capolavoro in forma di monologo che ha come punto di vista privilegiato la mente della protagonista, narratrice del proprio dramma.
Else è una diciannovenne viennese di buona famiglia borghese; il padre, famoso avvocato, ha il vizio del gioco e rischia spesso l'arresto. Durante una vacanza in montagna riceve un'accorata lettera della madre, che le comunica che il padre rischia l'arresto per sottrazione indebita di denaro pupillare e che Else dovrà chiedere i 30.000 fiorini necessari (che poi diventano 50.000) ad un ricco amico di famiglia che si trova per caso nello stesso albergo - facendo subdolamente appello all'amore che Else deve ai suoi genitori e paventando la possibilità del suicidio del padre qualora venisse arrestato.

Offerta minima 7,00 € e sarà totalmente devoluto a sostegno delle persone alluvionate. 



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca