QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
LIVORNO
Oggi 15°21° 
Domani 13°19° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News livorno, Cronaca, Sport, Notizie Locali livorno
lunedì 23 ottobre 2017

VEGAN È... — il Blog di Gente di Ippoasi

Gente di Ippoasi

La gente di Ippoasi non ha età, genere né specie, progetta e lotta per un mondo diverso e migliore, mettendosi costantemente in gioco con innata passione e avanzando instancabilmente in direzione ostinata e contraria. La gente di Ippoasi è attivista con Gioia. Il nostro motto è "Possiamo essere liberi/e solo se tutti e tutte lo sono".

Che cosa sono i santuari degli animali liberi ?

di Gente di Ippoasi - mercoledì 24 maggio 2017 ore 08:00

In risposta all'emergenza di cui abbiamo accennato negli scorsi articoli, legata all'antropocentrismo e all'autoelevazione da parte dell'uomo ad un gradino molto più elevato rispetto agli altri animali, fortunatamente sempre più progetti fioriscono e nascono con lo scopo di porre fine alle relazioni di sfruttamento e violenza e alla discriminazione di specie.

Questi importanti proponimenti, nello specifico, si sono occupati in particolar modo di creare luoghi di rifugio per animali e individui che altrimenti non avrebbero avuto futuro. Tramite le loro esperienze è molto più semplice poter raccontare ed esplicare la possibilità sempre più tangibile di mettere in atto un rapporto paritario e non violento tra specie, basato esclusivamente sul rispetto delle esigenze primarie e naturali che ci caratterizzano.

Un Santuario, quindi, non è altro che un luogo di riabilitazione e accoglienza per tutti quegli animali cosiddetti "ex da reddito" (mucche, maiali, cavalli, asini, capre, pecore, conigli, galline, anatre) che hanno bisogno di una nuova casa: essi sono veri e propri rifugiati, rinfrancati dalla massacrante tortura di essere nati per soddisfare gli utilizzi dell'umano, il quale non solo li ha privati della loro libertà ancestrale addomesticandoli, ma ne continua a stravolgere tutt'oggi la natura, perpetrando nei loro confronti continue selezioni e modifiche genetiche volte esclusivamente a trarne maggior beneficio economico.

Dal momento che le richieste di aiuto e le emergenze da gestire si fanno sempre più numerose, l'organizzazione di questi progetti deve inevitabilmente farsi più capillare. E' per questo che nel 2014 nasce ufficialmente la Rete dei Santuari di Animali Liberi in Italia. I Santuari sono qualcosa più di un rifugio, poiché hanno delle specificità che li rendono realtà differenti ad ogni altra finora realizzata. Gli ospiti accolti da questi luoghi dovranno essere completamente liberi di scegliere come vivere ogni singolo giorno, senza dover dare nulla in cambio per questo. L'ambiente dovrà garantire in ogni modo il benessere e la soddisfazione delle esigenze naturali e primarie di questi individui. Estremamente importante e caratterizzante per un Santuario è la sua capacità e volontà di portare avanti un lavoro di divulgazione che possa contribuire efficacemente sia alla salvezza dei rifugiati in loco, ma anche allo sviluppo di un cambiamento che veda liberati sempre più soggetti. In un Santuario ogni ospite diventa ambasciatore della propria specie ed è il portavoce dei suoi compagni, dei suoi fratelli e delle sue sorelle, ancora imprigionati, ancora torturati, ancora derubati della loro stessa identità.

D'altronde ogni animale è un essere senziente, in grado non solo di provare sofferenza, paura e straziante dolore, ma soprattutto di essere felice.

Perché allora non dare a tutti la possibilità di esserlo, veramente e fino alla fine?

Per maggiori informazioni sulla Rete e i Santuari che ne fanno parte, per sapere come sostenerli e visitarli: http://www.animaliliberi.org/siteTerra e Luna, mucche libere.

Gente di Ippoasi

Articoli dal Blog “Vegan è...” di Gente di Ippoasi

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca