QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
LIVORNO
Oggi 10°12° 
Domani 13°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News livorno, Cronaca, Sport, Notizie Locali livorno
mercoledì 13 dicembre 2017

Attualità mercoledì 29 novembre 2017 ore 14:57

Combattere la dispersione scolastica

Combattere la dispersione scolastica: un progetto di interventi sociali e sanitari. In partenza una serie di incontri a carattere sociale e sanitario

LIVORNO — Combattere la dispersione scolastica e il disagio giovanile e, di conseguenza, arginare e prevenire i fenomeni, anche gravi, ad esso strettamente correlati, come criminalità, marginalità e tossicodipendenza.

Con questo obiettivo nasce il progetto di carattere sociale e sanitario promosso dalla Misericordia di Montenero - in collaborazione con la Comunità pastorale Tre Arcangeli, Divertimparando e il Comune di Livorno - che è stato presentato mercoledì 29 novembre nella nuova sede della sezioneLeccia, Scopaia, Collinaia della Misericordia di Montenero, dall'assessore al sociale Ina Dhimgjini, insieme al governatore della Misericordia di Montenero Elena Del Corso, al parroco della Comunità pastorale Tre Arcangeli Don Raffaello Schiavone e alla referente del progetto Chiara Mori.

Si tratta di un progetto innovativo attraverso il quale, lavorando tutti insieme (istituzioni, associazioni del Terzo Settore presenti sul territorio e comunità pastorale) puntiamo a mettere in campo azioni mirate, capaci di prevenire le gravi forme di devianza sociale legate all'abbandono scolastico. Un fenomeno presente, purtroppo, anche in alcune zone della città, e che richiede un intervento specifico e pensato a livello “di sistema”- così l'assessore Dhimgjini.

Il progetto promosso dalla Misericordia di Montenero, in collaborazione con Divertimparando e la comunità pastorale di Don Schiavone consiste infatti in una serie di incontri a carattere sociale e sanitario rivolti a tutti: bambini, ragazzi, genitori, adulti e anziani.

I temi che verranno affrontati sono i più disparati, si va dai corsi per le gestanti, tenuti da un'ostetrica specializzata (sarà questo il primo a partire, sabato 2 dicembre), ai corsi per bambini e adulti di ogni età per invogliare alla lettura e alla curiosità (“Leggiamo insieme”), ai corsi per studenti delle scuole medie e superiori che potranno svolgere i compiti scolastici o studiare argomenti d'interesse personale (“Studiamo insieme”).

Di particolare interesse poi la serie di incontri che prenderanno avvio a gennaio “Contro la dispersione scolastica”. Quello della dispersione scolastica è un fenomeno che avviene durante la scuola dell'obbligo, entro i 16 anni, e che in Italia, dove colpisce circa il 20% degli studenti, non accenna a diminuire. Purtroppo Livorno non fa eccezione, anche in città infatti il fenomeno è presente, concentrandosi soprattutto in alcune zone.

Il corso è rivolto dunque a ragazzi tra gli 11 e i 19 anni che frequentano in maniera discontinua la scuola o a coloro che hanno smesso di frequentarla. Lo scopo è favorire una relazione personalizzata con gli educatori, in modo da creare una vera e propria rete tra scuola, famiglia e altri gruppi di relazione, dando vita a un'educazione tra pari, in cui possono trovare spazio soprattutto gli aspetti emozionali del ragazzo. Gli incontri si svolgeranno due volte al mese e avranno la durata di due ore ciascuno.

Sempre nel 2018 prenderanno il via un Laboratorio di botanica, il corso “SOS compiti per casa: strategie per la famiglie” e “Taboo no”, una serie di incontri rivolti a tutti i cittadini, in particolare adolescenti e genitori, dedicati ad argomenti sui quali non è sempre facile parlare liberamente in famiglia, come ciclo mestruale e sessualità.

Ringrazio la Misericordia di Montenero e la comunità pastorale Tre Arcangeli per l'impegno che stanno mettendo nel costruire questi percorsi educativi – ha concluso l'assessore – si tratta di azioni che puntano a far vivere la comunità in senso positivo e in cui le competenze educative si intrecciano con quelle socio-sanitarie, entro un progetto condiviso al quale l'Amministrazione guarda con fiducia”.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca