QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
LIVORNO
Oggi 14° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News livorno, Cronaca, Sport, Notizie Locali livorno
martedì 11 dicembre 2018

Attualità giovedì 12 aprile 2018 ore 11:57

Contributi per l’alluvione, scadenza prorogata

Contributi straordinari per l’alluvione, scadenza prorogata di 15 giorni. Domande solo online entro le ore 13 di mercoledì 2 maggio



LIVORNO — È stata prorogata di due settimane la scadenza del bando per i contributi straordinari che saranno erogati dal Comune di Livorno ai cittadini che hanno subito danni in occasione dell’alluvione del 10 settembre scorso.

Il nuovo termine per la presentazione delle domande (esclusivamente online) è stabilito alle ore 13 di mercoledì 2 maggio.

Il Comune di Livorno ha deciso di far slittare la scadenza (che nel bando era stata fissata al 16 aprile) per consentire la più ampia partecipazione alle famiglie che hanno riscontrato difficoltà nel mettere assieme tutta la documentazione che attesti e quantifichi i danni subiti.

Il contributo straordinario che il Comune mette a disposizione ammonta a 365mila euro (200mila da stanziamenti sul Bilancio 2018 e per la quota rimanente dai proventi dell’iniziativa benefica di raccolta fondi “Livorno nel cuore”).

I criteri per la ripartizione di queste risorse sono specificati nel Bando, e sono stati adottati dall’Amministrazione comunale in seguito a un percorso che ha coinvolto la Commissione consiliare Affari Istituzionali e il Tavolo di coordinamento di cui fanno parte enti e associazioni come Fondazione Livorno, Fondazione Caritas Livorno Onlus, Rotary Club Livorno, Rotary Club Livorno Mascagni, Lions Club Host, Lions Club Porto Mediceo, Reset, Bimbi Motosi, Soroptimist e Federazione Nazionale Brigate di Solidarietà Attiva.

I requisiti per accedere ai contributo sono l’essere residenti nel Comune di Livorno (o comunque avere un immobile nel Comune di Livorno che abbia subito danni per l'alluvione), l’aver presentato la scheda B di ricognizione danni entro il 16 ottobre 2017 scorso e avere un valore ISEE riferito al 2018 non superiore a 50mila euro.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Attualità

Attualità