comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
LIVORNO
Oggi 24°29° 
Domani 23°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News livorno, Cronaca, Sport, Notizie Locali livorno
mercoledì 12 agosto 2020
corriere tv
Vicenza, non mostra i documenti: ragazzo fermato con una presa al collo

Cronaca sabato 04 luglio 2020 ore 18:52

Moby Prince, le foto satellitari e la petroliera

La petroliera Agip Abruzzo
La petroliera Agip Abruzzo

Dalle immagini del 1991 dei satelliti, rielaborate adesso, si vede che l'Agip Abruzzo era in zona vietata, dove entravano e uscivano le navi



LIVORNO — La notte del 10 aprile 1991 il traghetto Moby Prince entrò in collisione con la petroliera Agip Abruzzo nella rada del porto di Livorno. Si sviluppò un vasto incendio alimentato dal petrolio uscito dalla petroliera.

Morirono 140 persone, ovvero tutti i passeggeri e l'equipaggio, tranne il mozzo Alessio Bertrand.

Come riporta il Corriere della Sera, l’Us Geological Survey, gestore dell’archivio satellitare Landsat, ha elaborato e fornito nove immagini satellitari utilizzabili relative a quella notte. Altre due immagini sono arrivate dal satellite francese Spot-2. In totale sono 11 le immagini in mano alla procura di Livorno.

Quel che mostrano è chiaro: la petroliera Agip Abruzzo era nella zona vietata dove entravano e uscivano altre navi, come già aveva stabilito la commissione parlamentare d'inchiesta nel documento consegnato nel gennaio 2018.

La storia processuale di questo disastro marittimo va avanti da allora. Queste immagini potrebbero rappresentare un punto finale, perché dimostrano che non ci fu errore umano a bordo della Moby Prince, dimostrano che la petroliera era in zona vietata.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca