QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
LIVORNO
Oggi 12°12° 
Domani 13°17° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News livorno, Cronaca, Sport, Notizie Locali livorno
mercoledì 14 novembre 2018

Attualità venerdì 19 ottobre 2018 ore 16:33

Polo endoscopico, un reparto all’avanguardia

Quattro nuove apparecchiature per il lavaggio degli strumenti sono state acquisite con un investimento dell’Azienda Usl Toscana nord ovest



LIVORNO — Sono arrivate al polo endoscopico dell’ospedale di Livorno le quattro nuove apparecchiature per il lavaggio degli strumenti acquisite con un investimento da parte dell’Azienda USL Toscana nord ovest di circa 45mila euro all’anno.

“Con questo ultimo tassello – spiegano Giovanni Niccoli, direttore della Gastroenterologia e Endoscopia Digestiva e Bruna Pastori, coordinatrice infermieristica del reparto – si completa il percorso di rinnovo del polo endoscopico livornese. Le nuove macchine migliorano notevolmente gli standard di sicurezza, qualità e tracciabilità offerti dal reparto con ricadute immediate sia sul lavoro degli operatori sia sul servizio assicurato ai nostri utenti. Le lavaendoscopi acquisite permettono, tra le altre cose, di ridurre i tempi di lavaggio che passano da 60 a 20 minuti, un aspetto importante per un reparto dal quale passano circa 10mila pazienti all’anno e che deve assicurare oltre alla tradizionale attività di esami endoscopici e gastroenterologici da svegli o in sedazione anche una parte di attività legata alla interventistica chirurgica. Tutto questo è stato reso possibile, oltre all’impegno economico assicurato dall’Azienda, anche dai molti operatori che si sono spesi dietro al complesso percorso di acquisizione e istallazione. Oggi Livorno, possiamo dire senza timore di essere smentiti, può offrire ai cittadini un polo endoscopico all’avanguardia nel panorama nazionale”.

Il polo endoscopico, che ricordiamo ha sospeso fino a domani gli appuntamenti programmati per permettere la sostituzione delle apparecchiature, riprenderà a partire da lunedì la normale attività. In questi giorni sono state comunque sempre garantite tutte le urgenze provenienti dal pronto soccorso e dal blocco operatorio.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Attualità

Attualità

Cronaca