QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
LIVORNO
Oggi 13°15° 
Domani 10°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News livorno, Cronaca, Sport, Notizie Locali livorno
domenica 09 dicembre 2018

Cultura mercoledì 25 gennaio 2017 ore 10:49

Livorno a fuoco, giovani artisti per un murale

Iscrizioni gratuite per street artists under 35 aperte fino al 15 marzo. Al vincitore 1.500 euro e un muro su cui realizzare la propria opera



LIVORNO — Sono aperte le iscrizioni gratuite al concorso “Livorno a fuoco. Giovani artisti per un murale” lanciato dal Rotary Club Livorno e dallaFondazione d’Arte Trossi-Uberti con la collaborazione del Comune di Livorno.

Rivolto ad artisti e a gruppi di massimo tre artisti under 35 il concorso permette al vincitore di realizzare a Livorno un murale autorizzato ampio 45 mq circa, dislocato su una porzione di muro perimetrale dell’area “Pista di Pattinaggio” in viale Nazario Sauro, al numero 32.

Il primo classificato vincerà anche un premio di 1500 euro, comprensivo delle spese di viaggio e soggiorno nel periodo di realizzazione dell’opera, che dovrà essere conclusa entro il 20 giugno 2017.

“Ho viaggiato molto in Sudamerica – dichiara Francesco Belais, assessore alla cultura di Livorno - e penso alle capitali del Cile, Argentina, Colombia, dove campeggiano dei meravigliosi murales, talvolta di dimensioni imponenti. Sogno una Livorno piena di arte e colori, quando invece sui muri della nostra città abbondano scritte con le bombolette spray e scarabocchi senza senso. Pochi sono stati a Livorno gli esempi di street art o di writers, penso a Zeb, al quale abbiamo recentemente dedicato una mostra, oppure al giovane Mart, autore del Modigliani che si affaccia in piazza Mazzini, all'angolo con Borgo San Jacopo. Per questo accolgo con grande soddisfazione questa proposta del FTU che mi auguro darà il via a questo arricchimento della città”.

L’obiettivo del concorso è duplice: da un lato promuovere la creatività giovanile dando occasione di visibilità ad artisti emergenti, dall’altro recuperare e valorizzare zone cittadine soggette a criticità e anonimato. L’intervento artistico vuole inoltre sensibilizzare la cittadinanza a nuovi linguaggi visivi, valorizzando l’arte dei murales “autorizzati” come forma espressiva contemporanea di comunicazione fra città, abitanti e arte.

Alla scadenza del bando, i progetti pervenuti saranno esaminati da una giuria di esperti che - sulla base della qualità artistica, dell’originalità, dell’interazione del progetto con l’ambiente circostante e della fattibilità compatibile con le risorse disponibili - decreterà il vincitore e selezionerà altri dieci progetti rilevanti da esporre in una mostra a Villa Trossi nel periodo maggio-giugno 2017.

Le domande di partecipazione dovranno essere inviate a mezzo posta e arrivare alla Fondazione d’Arte Trossi Uberti entro le ore 12 del 15 marzo.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità