QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
LIVORNO
Oggi 6° 
Domani 7° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News livorno, Cronaca, Sport, Notizie Locali livorno
sabato 15 dicembre 2018

Attualità giovedì 29 novembre 2018 ore 18:05

In prima linea contro l'inquinamento

Livorno è tra i dodici Comuni con piani energetici e della mobilità integrati per città più vivibili e meno inquinate



LIVORNO — Saranno 30 in Europa le città e gli agglomerati urbani con una popolazione compresa tra 50mila e 350mila abitanti che, grazie al progetto Simpla (Sustainable Integrated Multi-sector Planning), avranno una pianificazione integrata della gestione energetica e della mobilità, contribuendo alla riduzione delle emissioni inquinanti e quindi agli obiettivi europei di tutela ambientale e di contrasto al cambiamento climatico.

A tirare le somme delle numerose azioni intraprese sono stati a Trieste un centinaio di amministratori locali ed esperti, riuniti in Area Science Park per la Conferenza internazionale “Nuove tendenze nella pianificazione urbana dell’energia e della mobilità”. Tra questi i rappresentanti dei 12 Comuni selezionati dal progetto coordinato da Area Science Park, tra i quali il Comune di Livorno, che hanno offerto la loro testimonianza sulle misure coordinate di pianificazione che puntano a decongestionare i centri urbani e a renderne più respirabile l’aria grazie, per esempio, al ricorso a fonti rinnovabili per la mobilità e la climatizzazione degli ambienti, alla promozione della mobilità attiva e dell’efficientamento energetico degli edifici pubblici e privati.

“Stiamo trasformando la città soprattutto sulla parte mobilità - ha dichiarato nel suo intervento Giuseppe Vece, assessore alla mobilità e all'ambiente del Comune di Livorno -. Abbiamo il record italiano di motocicli immatricolati e un eccesso di utilizzo dell’automobile, stiamo per questo investendo notevoli risorse per favorire la mobilità alternativa, pedonale e ciclabile, realizzando la ciclopista tirrenica, che attraverserà la città da nord a sud per complessivi 25 chilometri, e investendo sulla sharing mobility, con biciclette e auto elettriche. Abbiamo rivisto completamente il servizio di trasporto locale, cercando di rendere il centro più vivibile e sostenibile sotto il profilo della mobilità ma anche delle emissioni, a partire da quelle di CO2 che abbiamo abbattuto del 27%. SIMPLA è stato per noi fondamentale per mettere insieme due piani, quello della mobilità e quello dell’energia, che prima si ignoravano, consentendoci di armonizzarli”.

Il progetto Simpla, finanziato dal programma dell’Unione Europea per la ricerca e l’innovazione “Horizon 2020”, ha l’obiettivo di supportare le amministrazioni locali nello sviluppo coordinato di strumenti di pianificazione integrata in ambito di gestione energetica e della mobilità. Il progetto muove da un’analisi degli strumenti di pianificazione diffusisi presso le amministrazioni locali negli ultimi anni, ovvero il Paes (Piano di azione per l’energia sostenibile) e il Pums (Piano urbano della mobilità sostenibile).



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca