Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:LIVORNO11°  QuiNews.net
Qui News livorno, Cronaca, Sport, Notizie Locali livorno
martedì 23 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Santorini? No, questa è la copia cinese perfettamente riprodotta

Contenuto Sponsorizzato sabato 24 febbraio 2024 ore 10:00

​Complicanze del diabete mellito: le più comuni da conoscere

Il diabete mellito è più comune di quel che si pensa: secondo quanto dichiarato dai dati ISTAT del 2020.



LIVORNO — in Italia a soffrirne sono oltre 3,5 milioni di persone con un lento aumento graduale che ha coinvolto gli ultimi anni in special modo per quanto riguarda il tipo 2. Sebbene possa essere gestito con un’adeguata attenzione e cura, porta con sé il rischio di sviluppare diverse complicanze nel tempo.

Molto probabilmente, se tu o un tuo familiare vi siete avvicinati a questa patologia avrete già il supporto medico necessario per affrontarlo ma qualche consiglio in più per capire le complicanze più comuni che potreste dover affrontare sicuramente sono di aiuto.

Piede diabetico

Il piede diabetico è una complicanza seria e comune del mellito, che può portare a gravi conseguenze se non gestito adeguatamente. Questa condizione deriva principalmente da due fattori correlati: la neuropatia, ovvero il danno ai nervi che porta a una minore sensibilità ai piedi, e la ridotta circolazione sanguigna che rallenta il processo di guarigione delle ferite e aumenta il rischio di infezioni.

I sintomi del piede diabetico variano in base alla gravità della condizione e possono svilupparsi lentamente nel tempo: uno dei primi segnali può essere una perdita di sensibilità, che spesso porta le persone a non notare piccole ferite, abrasioni o vesciche.

Questo, unito alla ridotta capacità di guarigione, può facilmente portare a infezioni gravi se le ferite non vengono trattate tempestivamente.

Altri sintomi includono cambiamenti nella forma, secchezza della cute e comparsa di calli o ulcere: in molti casi la pelle appare insolitamente calda al tatto. Un aspetto peculiare che potrebbe allarmare è il cambiamento di cromia, poiché la zona tende a scurirsi e persino a raggiungere sfumature bluastre e rosse.

Complicanze cardiovascolari

Le persone che ne soffrono hanno un rischio maggiore di sviluppare malattie cardiovascolari, come patologie coronariche, attacchi di cuore, ictus e ipertensione: mantenere i livelli di glucosio nel sangue, pressione sanguigna e colesterolo sotto controllo è fondamentale per ridurre questo rischio.

Neuropatia diabetica

La neuropatia diabetica si verifica quando l’eccesso di zucchero nel sangue danneggia le pareti dei piccoli vasi sanguigni che nutrono i nervi, specialmente nelle gambe e agisce causando formicolio, intorpidimento, dolore bruciante o debolezza. La prevenzione include un buon controllo dei livelli di glucosio nel sangue.

Retinopatia diabetica e problemi visivi

Forse non lo sai ma può arrivare a danneggiare i vasi sanguigni della retina, portando alla retinopatia diabetica, una causa importante di cecità: è fondamentale effettuare controlli regolari dall’oculista di fiducia per identificare precocemente eventuali problemi.

Nefropatia diabetica

La nefropatia diabetica riguarda il danno ai reni causato da anni di livelli elevati di zucchero nel sangue. Nei casi più gravi, può portare all’insufficienza renale. Anche in questo caso, un check regolare e un buon controllo della patologia sono essenziali per la prevenzione.

Le complicanze possono metterti in difficoltà, ma con le giuste conoscenze e azioni preventive, è possibile vivere una vita lunga e sana: parla apertamente con il tuo medico, cerca supporto nelle comunità di diabetici e circondati di persone che ti sostengono. Insieme, è possibile affrontare la patologia con forza e ottimismo.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un 51enne è stato denunciato dai carabinieri per furto aggravato. Ecco la ricostruzione dei militari
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Lavoro