Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:LIVORNO22°24°  QuiNews.net
Qui News livorno, Cronaca, Sport, Notizie Locali livorno
venerdì 21 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Jovanotti a sorpresa torna sul palco e canta al Festival of The Sun in Toscana
Jovanotti a sorpresa torna sul palco e canta al Festival of The Sun in Toscana

Imprese & Professioni lunedì 18 febbraio 2019 ore 20:20

La Serie B torna a 20 squadre e il Livorno vuole esserci

Adesso però il Livorno deve conquistare la permanenza nel campionato sul campo



LIVORNO — Fino a qualche settimana fa, sarebbe stato davvero difficile immaginarsi l'esito finale in merito alla composizione del campionato di Serie B della prossima stagione agonistica 2019 - 2020. Neppure i migliori bookmakers di calcio avrebbero potuto immaginarsi che il prossimo campionato cadetto sarà a 20 squadre visto che sul tavolo c'erano posizioni distanti da avvicinare e problemi ancora irrisolti.

Comunque dopo il "capolavoro" della B di quest'anno con un numero di squadre dispari (19 e con una a turno a riposo...), dalla prossima stagione si tornerà ad una situazione più canonica con appunto 20 club partecipanti. Per arrivare a questa attesa normalizzazione ci saranno 5 promozioni dai campionati di C ma a livello dei "palazzi del calcio" c'è voluta davvero una lunga mediazione. Si partiva infatti con la Lega di B che voleva restringere a 18 le squadre partecipanti al prossimo torneo, soprattutto (per non dire esclusivamente...) per una motivazione economica: in questo modo infatti la "torta" dei diritti televisivi e per lo streaming avrebbe avuto meno fette ma più grandi da spartire ma con la contraddizione in termini di un campionato cadetto con meno squadre della Serie A.

Di tutt'altro avviso era la Federazione Italiana Giuoco Calcio il cui progetto iniziale, sostenuto anche ai tempi del commissariamento della stessa FIGC, mirava ad allargare la B fino a ben 22 squadre. Alla fine quota 20 è stato un risultato mediano su cui tutte le parti in cause hanno convenuto ad esclusione dei calciatori che hanno contestato principalmente il metodo con cui si è arrivati a questa soluzione.

Messa la parola fine sull'astrusa situazione di una Serie B a 19 squadre, adesso però per il Livorno c'è il bisogno di conquistare la permanenza nel campionato sul campo. Indubbiamente da quando Roberto Breda è diventato il nuovo allenatore degli amaranto al posto di Cristiano Lucarelli, i risultati hanno preso una svolta davvero molto importante con una striscia di risultati positivi davvero inimmaginabili ad inizio stagione. Il nuovo allenatore è stato il perno di una importante sferzata per tutto l'ambiente a cominciare dai giocatori e se la squadra manterrà questo ruolino di marcia la salvezza non sarà più affatto un miraggio.

Ma la Serie B è un campionato pieno di trappole, di trasferte difficilissime in certi ambienti, di logoramento fisico e psicologico e quindi non bisognerà mai abbassare la guardia fin quando la salvezza non sarà certificata dalla matematica.

Non possiamo poi dimenticare come lo stesso allenatore con le sue preferenze abbia parzialmente cambiato la squadre durante la recente finestra del calciomercato invernale. Tra i principali arrivi segnaliamo Nicolao Dumitru, ex promessa del Napoli con passaporto rumeno che dopo alcune stagioni all'estero, a 27 anni prova a rilanciare la sua carriera a Livorno. Nella sua prima apparizione con la maglia della squadra si è subito messo bene in mostra. Entrato al trentesimo minuto del secondo tempo quando il Livorno era già in vantaggio contro il Cosenza, a lui si deve l'assegnazione di un calcio di rigore poi realizzato da Salzano nei minuti di recupero e che ha sancito la definitiva vittoria sui calabresi per 2 a 0, risultato fondamentale proprio in chiave salvezza.

Anche l'appena citato Aniello Salzano è arrivato durante il mese di Gennaio con Fabio Eguelfi, entrambi in prestito. Nomi forse non altisonanti ma che sembrano essersi subito amalgamati con i compagni e negli schemi di mister Breda.

La strada per partecipare alla nuova B a 20 squadre è ancora lunga ma il trend del club è sicuramente molto positivo e noi non ci possiamo augurare che continui così fino a quando non si potrà festeggiare l'aritmetica salvezza nel campionato cadetto.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Le segnalazioni arrivano da più parti dell'Isola ma anche da Livorno e Grosseto. Il presidente Giani parla di una scossa di terremoto sull'isola
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità