Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:LIVORNO11°25°  QuiNews.net
Qui News livorno, Cronaca, Sport, Notizie Locali livorno
sabato 18 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Attualità venerdì 10 aprile 2020 ore 18:20

Finestre digitali per riunire pazienti e familiari

L’Ordine degli infermieri ha donato dei tablet agli ospedali di Livorno, Cecina e Piombino. Saranno destinati ai reparti con pazienti Covid-19



LIVORNO — L'ordine provinciale delle professioni infermieristiche ha donato quattro tablet all'ospedale di Livorno, che saranno destinati per permettere ai pazienti positivi al Covid-19 di mantenere rapporti a distanza con i parenti. Alti due tablet saranno destinati agli ospedali di Cecina e Piombino.

“Volevamo mandare un segnale di attenzione – spiega il presidente dell’Ordine, Marcella Zingoni – rivolto a tutti i nostri infermieri, ma anche alla cittadinanza in questo momento di difficoltà. Così abbiamo sentito i nostri professionisti in prima linea per capire esattamente cosa potesse essere più opportuno fare e tutti hanno segnalato la grande e, per certi versi inevitabile, solitudine alla quale sono costretti i malati di coronavirus. L’unico contatto con l’esterno può essere così una finestra digitale attraverso la quale poter rivedere non solo i familiari, ma anche la propria abitazione e sentirsi un po’ più a casa. Sembrano piccole attenzioni, ma in realtà permettono di dare un sostegno piscologico importante che aiuta molto anche il lavoro dei nostri infermieri. Oltre ai 4 destinati a Livorno, due tablet saranno destinati anche agli ospedali di Cecina e Piombino”.

“Ringraziamo di questo dono – dice Lisanna Baroncelli, direzione medica dell’ospedale di Livorno – che dimostra grande sensibilità e capacità di comprensione degli attuali bisogni. I tablet saranno destinati ai pazienti del Pronto Soccorso, Malattie Infettive, Rianimazione e dove sono collocati i degenti in isolamento. Una volta terminata l’esigenza saranno comunque strumenti importanti per facilitare i contatti dei pazienti con l’esterno”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nella rissa sono coinvolte quattro persone, fra cui due ragazze. Anche i soccorritori hanno rischiato di essere coinvolti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca