QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
LIVORNO
Oggi 21°24° 
Domani 23°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News livorno, Cronaca, Sport, Notizie Locali livorno
mercoledì 17 luglio 2019

Cronaca giovedì 18 aprile 2019 ore 09:49

La Guardia di Finanza scopre nove evasori

Scoperti dalla Finanza 9 evasori: un’infermiera, meccanici, muratori, un commerciante, un installatore, il titolare di una ditta e un rappresentante



LIVORNO — Stavolta i Finanzieri sono partiti dalla pubblicità. Una serie di contribuenti riscontrati poi come evasori fiscali sono stati individuati dopo aver analizzato gli inserti delle loro attività. Imprese tutte operanti nella provincia di Livorno.

1 milione e 800 mila euro i redditi complessivamente quantificati, come evasi, dalle Fiamme Gialle.

Ecco i casi, come riferito dalla Guardia di Finanza:

"Una infermiera 66enne, residente a Castiglioncello, svolgeva regolarmente la propria professione, ma ha omesso di dichiarare redditi per 110.000 euro percepiti tra il 2012 e il 2015.

A Rosignano un meccanico 43enne in un solo anno ha omesso di fatturare riparazioni su autoveicoli per oltre 280.000 euro.

Un altro meccanico sempre residente a Rosignano ma operante a Collesalvetti è risultato evasore totale dal 2014 al 2016. Oltre mezzo milione di euro percepiti e non dichiarati. 57 anni, anche lui lavorava in un’officina.

Ancora a Rosignano, con le stesse modalità illecite. Un muratore di etnia slava riscuoteva i compensi dei lavori eseguiti - oltre 60 mila euro - senza presentare, dal 2014, alcuna dichiarazione dei redditi.

Esattamente come faceva il collega albanese di 37 anni, residente nel pisano, che non ha dichiarato oltre 430 mila euro avendo eseguito lavori pure in ambito edilizio.

Nel capoluogo labronico una ditta di installazione di impianti antincendio ha registrato fatture per operazioni inesistenti pari a oltre 18 mila euro, detraendo così in maniera illegittima un’IVA non spettante di quasi 4 mila euro. Il titolare della società, un livornese di 78 anni è stato denunciato per dichiarazione fraudolenta mediante uso di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti.

Invece, un commerciante di prodotti antincendio (43enne, di origini siciliane) residente a Rosignano, vendeva i propri articoli ma ha occultato al Fisco, negli ultimi 5 anni, 150 mila euro di redditi.

Nel centro cittadino di Livorno, un cinese di 56 anni, titolare di un emporio, in soli due anni ha omesso di versare IRPEF per 90 mila euro.

L’ultimo caso è quello di un informatore pubblicitario medico-scientifico, che operava su Livorno e si è reso responsabile di più illeciti amministrativi. Su tutti, ha omesso di presentare la dichiarazione dei redditi per gli anni 2014 e 2015 in cui avrebbe dovuto indicare oltre 200 mila euro di compensi ricevuti."



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Sport

Lavoro

Politica