Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:LIVORNO23°28°  QuiNews.net
Qui News livorno, Cronaca, Sport, Notizie Locali livorno
mercoledì 24 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La balena salta fuori dall'acqua e atterra su una barca ribaltandola: la scena ripresa in un video
La balena salta fuori dall'acqua e atterra su una barca ribaltandola: la scena ripresa in un video

Attualità mercoledì 13 settembre 2023 ore 06:30

Sgarallino, il ricordo della tragedia e dell'eroe

Sabato si terrà una iniziativa per parlare dell'affondamento del piroscafo e dell'eroe livornese dal quale prendeva il nome



LIVORNO — Sabato 16 Settembre alle ore 10.00 presso la Sala Ferretti dell’Autorita di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale, in Fortezza Vecchia, si terrà un incontro aperto al pubblico per ricordare una tragedia navale verificatasi nel Canale di Piombino il 22 settembre 1943, a ridosso del disastroso armistizio che provocò tanti lutti e disgrazie sul territorio nazionale.

Quel giorno infatti, un postale che era stato adibito dai tedeschi a posamine antisommergibile, l’ "Andrea Sgarallino”, che però trasportava in quel momento circa trecento persone (la maggioranza civili inermi, donne e bambini, quasi tutti elbani) venne silurato da un sommergibile inglese ed affondato a 67 metri di profondità. 

Si salvarono solo quattro persone, a detta del marittimo Stefano Campodonico, gigliese, che si salvò miracolosamente.

La tragedia suscitò fin da subito un grande scalpore, e negli anni a seguire, sia a Portoferraio che a Piombino, si sono tenute celebrazioni commemorative in ricordo dell’evento.

Nel 2001 un gruppo di sub appartenenti alla Lega Navale di Piombino, guidati dal subacqueo Sandro Leonelli, si recò sul relitto a quella profondità per lasciare una targa in marmo, e nel 2022 alcune classi dell‘Istituto Professionale di Piombino, sotto la direzione del prof. Michele Collavitti, hanno costruito un robot subacqueo che depose una rosa metallica nella stiva.

Per ricordare gli 80 anni da quel tragico momento, si è costituito un comitato, presieduto da Umberto Canovaro, studioso di storia, che ha stilato un calendario di eventi, a Livorno, Portoferraio e Piombino, commissionando anche un saggio storico sull’evento al dottor Michele Di Giorgio dell’Università di Siena. In particolare, a Livorno, il presidente AdSP Luciano Guerrieri terrà a battesimo le iniziative previste, salutando gli ospiti al convegno sul tema “22 settembre 1943: l’affondamento del piroscafo Sgarallino. Una tragedia navale”. 

Dopo di lui è previsto l’intervento introduttivo del presidente del Comitato, e a seguire gli interventi degli studiosi Fabio De Ninno e Michele Di Giorgio (entrambi UniSiena), con le conclusioni di Valerio Perna (UniUdine). 

Sarà l’occasione per rivisitare una pagina infausta della marineria locale, e per onorare quelle misere vittime incolpevoli, perite fra i flutti del mare senza un perché. Si parlerà anche del patriota livornese Andrea Sgarallino, al seguito di Garibaldi.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il fatto è accaduto ieri tra Quercianella e Livorno. L'uomo è stato poi individuato e allontanato dalle forze dell'ordine
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Politica

Cronaca