Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:LIVORNO21°25°  QuiNews.net
Qui News livorno, Cronaca, Sport, Notizie Locali livorno
martedì 22 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Draghi: «Finale Europei Roma? Non in Paesi ad alto contagio»

Attualità venerdì 14 maggio 2021 ore 17:07

Asa, 26 milioni di investimenti nel 2020

Il gestore idrico fa il punto dopo l'approvazione del bilancio e l'assemblea dei soci. Utile di esercizio destinato a riserva



LIVORNO — Nel 2020 Asa ha investito sul territorio 26 milioni di euro. A renderlo noto è lo stesso gestore che, per mezzo di una nota, fa il punto dopo l'approvazione del bilancio da parte del Consiglio di sorveglianza lo scorso 30 Aprile e dopo l'Assemblea dei soci che si è tenuta oggi, che ha accettato la proposta del Consiglio di gestione per l'accantonamento a riserva dell’utile netto di esercizio conseguito nel 2020 pari a 4,2 milioni di euro (+71% rispetto al 2019).

Il bilancio 2020 del Gruppo Asa, come spiegato nella nota "Riporta un margine operativo lordo pari a 24,7 milioni di euro (+ 10,9% rispetto al 2019), un risultato operativo (Ebit) pari a 6,7 milioni di euro (40,1% rispetto al 2019) ed un utile netto pari a 4,3 milioni di euro (+ 59,5% rispetto al 2019)".

“Anche in un anno costellato da grandi difficoltà - sottolinea il consigliere delegato Alessandro Fino - gli investimenti sul territorio nel servizio idrico integrato e nella distribuzione gas durante il 2020 sono stati rilevanti, raggiungendo il valore di 26 milioni di euro (nel 2019 erano stati pari a 24,7 milioni di euro)”.

"Il 2020 - ha aggiunto il presidente Stefano Taddia - è stato un anno davvero importante per Asa. Nonostante la pandemia l’azienda è riuscita a crescere e a garantire il servizio, nel pieno rispetto della sicurezza di tutti i dipendenti; non solo, ma in questo anno difficile è anche riuscita a costruire il percorso che ha portato alla adozione di un nuovo piano degli investimenti in crescita di 50 milioni di euro, che si sono aggiunti ai circa 200 milioni già previsti”.

Nel 2020, è stato  lanciato il nuovo progetto A4I - Asa For Innovation, che terminerà nel 2022 con l’introduzione di un nuovo sistema informatico per la gestione di impianti e reti.  E' proseguita anche l’installazione di nuove fontanelle di distribuzione di acqua di alta qualità portando a 56 quelle installate su tutto il territorio gestito.

A fine 2020 è partita inoltre l’implementazione del modello Water Safety Plan, il sistema integrato di prevenzione e controllo basato sull’analisi di rischio nel sito, esteso all’intera filiera idro-potabile, con l'obiettivo di rafforzare il controllo della qualità delle acque. 

Nel piano degli investimenti approvato dall'Autorità Idrica toscana a fine 2020,è previsto un importo di 600mila euro fino al 2024 a copertura di tutte le attività future, sull’intero territorio gestito da Asa, relativo ai piani di sicurezza delle acque.

Infine, il laboratorio di analisi interno ha conseguito l’accreditamento ai sensi della norma Uni Cei En Iso/Iec 17025:2018. "Non è solo un obbligo normativo - spiega il gestore- ma un percorso e una modalità di gestione del laboratorio, che rappresenta un fattore di continuo miglioramento per la struttura e di adeguamento a quelli che sono gli standard del servizio di controllo delle acque".

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
E' successo in Via Gino Graziani. Intervento urgente sulla condotta idrica DN 700 che approvvigiona la zona sud della città
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cultura

Cronaca

Cronaca