Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:LIVORNO15°24°  QuiNews.net
Qui News livorno, Cronaca, Sport, Notizie Locali livorno
venerdì 24 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Cori anti-stranieri e saluti nazisti sulle note di Gigi D'Agostino: il video dei giovani vip tedeschi che indigna la Germania

Cronaca venerdì 12 aprile 2024 ore 19:00

Evade dai domiciliari e ruba nei garage

Un uomo di 43 anni è stato arrestato e portato in carcere dopo che i carabinieri hanno presentato numerose prove dei suoi reati



LIVORNO — Su ordine dalla Procura della Repubblica di Livorno, i carabinieri della Stazione di Livorno Centro hanno arrestato e portato in carcere un 43enne livornese, con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio, gravemente indiziato di essere l’autore di 8 furti aggravati e ricettazione.

I furti sono avvenuti a Livorno tra il 7 settembre 2023 e il 28 febbraio scorsi. L'uomo e accusato anche di evasione continuata commessa nel medesimo centro urbano il 24 ed il 26 febbraio 2023.

I carabinieri della Stazione di Livorno Centro, come si legge in una nota, coordinati dal sostituto procuratore della Repubblica di Livorno titolare del fascicolo, hanno raccolto gravi, precisi e concordanti elementi indiziari grazie all’analisi dei filmati di videosorveglianza pubblici e privati, all’esame di dichiarazioni testimoniali ed alle descrizioni fornite da alcune delle vittime, ricostruendo così un identikit ed un modo di agire cheq ha portato i militari all’arrestato.

Secondo la meticolosa ricostruzione degli investigatori dell’Arma, il 7 Settembre 2023 l’uomo sarebbe entrato nel garage di un’abitazione di un condominio di via Giovanni del Fantasia, rubando una mountain bike ed una latta di olio d’oliva da 5 litri.

Gli inquirenti hanno acquisito l'immagine di un video che ha immortalato l’autore del furto con la bicicletta e l’inequivocabile tanica di olio.

Il successivo 18 Settembre l’arrestato si sarebbe introdotto in un altro garage di un’abitazione condominiale, da cui avrebbe rubato, dopo aver forzato il cancello, una significativa quantità di integratori. In questo caso l’individuazione del presunto responsabile è stata resa possibile in quanto notato, proprio con in mano un sacchetto di medicinali, nei paraggi di un altro condominio di via Roma attorno al quale era stato visto aggirarsi con fare sospetto.

Il successivo 10 Novembre, l’uomo sarebbe effettivamente tornato presso il citato condominio e, dopo aver forzato la saracinesca e fatto ingresso in un garage, si sarebbe appropriato di alcuni utensili e di un casco, aventi un valore complessivo di circa 350 euro.

Un altro furto di biciletta elettrica del valore di circa 550 euro, rubata da un’autorimessa di via Maggi, è avvenuto il 3 Ottobre. Le telecamere di sorveglianza hanno ritratto una persona prontamente riconosciuta dai carabinieri.

La stessa metodologia di indagine è stata applicata per risolvere rapidamente anche i furti di altre due biciclette, rispettivamente dalla rastrelliera di un condominio di via Redi e dall’interno di un garage di via Crispi, entrambi commessi il 13 Ottobre. Nel secondo caso si è trattato di una bicicletta elettrica del valore di 1.200 euro. 

Un altro episodio che ha motivato la richiesta di misura cautelare in carcere è stato quello del 3 Gennaio scorso, quando l’uomo è stato sorpreso da una pattuglia di carabinieri nei pressi di un bar dove era presente anche una bicicletta oggetto di furto. Il 43enne, accortosi di essere stato notato, ha cercato di fuggire dall’uscita posteriore del locale e si è rannicchiato dietro un’auto in sosta nell’impacciato tentativo di nascondersi. 

I militari lo hanno rapidamente raggiunto e l’uomo, oltre a non saper fornire giustificazione per il suo comportamento, ha dichiarato di non essere il proprietario della bicicletta oggetto di furto.

I militari hanno quindi svolto accertamenti all’esito dei quali hanno documentato alla Procura che l’uomo aveva raggiunto il bar in sella alla bici e quindi, il GIP, sposando la ricostruzione dei carabinieri, ha contestato anche il reato di ricettazione.

L’ultimo episodio di furto in ordine di tempo si è verificato il 28 Febbraio scorso quando l’uomo è stato notato quale “estraneo” all’interno di un garage di via Salvino Salvini; in quel caso il 43enne si sarebbe giustificato dicendo di “essere un attesa di un parente” ma poco dopo un condomino ha trovato il proprio garage completamente a soqquadro, riscontrando la mancanza di alcuni oggetti. 

Grazie alla testimonianza di colui che aveva sorpreso l’estraneo ed agli ulteriori accertamenti dei militari, è stato possibile individuare il presunto autore. 

I militari hanno riferito i gravi indizi di colpevolezza alla Procura della Repubblica della Repubblica di Livorno, gli stessi che hanno indotto il GIP a ravvisare un quadro indiziario gravissimo che converge univocamente sul 43enne pregiudicato livornese quale autore seriale dei diversi furti.

"La vicinanza temporale dei furti, la loro serialità inquietante e l’estrema attualità degli stessi hanno costituito l’indice della necessità di impedire la reiterazione dei reati, che costituisce, a tutta evidenza, la fonte di sostentamento dell’indagato. La sussistenza infine di un concreto ed attuale pericolo di reiterazione del reato, dovuta all’alta probabilità che possa commettere ulteriori delitti della stessa specie, nonché l’allarmante progressione di illeciti in un arco di tempo ristretto, ha motivato la richiesta dell’AG, accolta dal Tribunale ed eseguita dei carabinieri.Trattandosi di indagini preliminari, le risultanze investigative saranno successivamente verificate nel giudizio diretto ad accertare la penale responsabilità dell’indagato", concludono i carabinieri.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Proseguono i controlli dei carabinieri per contrastare le attività di spaccio in particolare nel centro cittadino
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Lavoro

Attualità

Politica