Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:20 METEO:LIVORNO18°28°  QuiNews.net
Qui News livorno, Cronaca, Sport, Notizie Locali livorno
lunedì 02 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Jacobs: «Sono solo nato in Texas, l'Italia è la mia Nazione». Tamberi: «Sono l'uomo più felice al mondo»

Cronaca giovedì 22 luglio 2021 ore 16:01

Fiamme nel deposito dei rifiuti ingombranti

Foto di repertorio

L'incendio, che si sarebbe sviluppato nell'area di stoccaggio dei rifiuti ingombranti, è stato domato dai vigili del fuoco



LIVORNO — Nel primo pomeriggio di oggi un incendio è divampato al deposito di ingombranti in via dell'Artigianato. Le fiamme, che si sarebbero sviluppate in un'area di stoccaggio, sono state domate in breve tempo dai vigili del fuoco intervenuti sul posto.

"A prendere fuoco - si legge sul sito web di Aamps- un cumulo di rifiuti ingombranti (mobilio, materassi, divani) stoccati all’interno di una 'baia' di cemento prossima al centro di raccolta Picchianti. Secondo la procedura di sicurezza gli operatori hanno immediatamente srotolato le manichette del sistema anti-incendio dirigendo i primi getti d’acqua sul cumulo di materiale. A seguire sono intervenuti i vigili del fuoco prontamente giunti sul posto in pochi minuti. Ne è seguita l’attività di spegnimento delle fiamme che si erano nel frattempo propagate. Alle  15,30 i vigili del fuoco hanno annunciato che l’incendio era stato domato".

Le cause che hanno scatenato le fiamme sono in corso di accertamento. "Tra le ipotesi più accreditate riconducibili alla causa dell’incendio - spiega Aamps- anche la presenza di una bomboletta di gas che potrebbe aver fatto da innesco".

“In attesa dell’esito delle indagini dei vigili del fuoco – commenta Raphael Rossi, Amministratore Unico di Aamps – cogliamo l’occasione per ricordare alla cittadinanza di prestare sempre la massima attenzione al corretto conferimento dei rifiuti con particolare riguardo ai rifiuti urbani catalogati come pericolosi, come le bombolette contenenti gas, i solventi o le batterie esauste. Si tratta di oggetti che, in particolari condizioni, possono innescare processi a catena difficilmente controllabili e potenzialmente dannosi per l’ambiente e per le persone”.

Aamps informa che l’area rimarrà sotto controllo continuativo per le prossime 24 ore e che i servizi di ritiro degli ingombranti a domicilio previsti per i giorni a venire non saranno interrotti.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
In provincia sono state accertate 36 nuove positività al Coronavirus. Il maggior numero di casi è tra gli under 35. Fermi i decessi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Cronaca

Attualità