Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:LIVORNO8°  QuiNews.net
Qui News livorno, Cronaca, Sport, Notizie Locali livorno
venerdì 27 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, fiori e lacrime sul luogo dell'incidente. Un testimone: «L'auto ha colpito prima il palo e poi la pianta»

Attualità sabato 21 gennaio 2023 ore 11:08

Suolo pubblico per attività, proroga di 6 mesi

Foto di repertorio

Dal Comune fanno sapere che i titolari di occupazione temporanea possono fare domanda già dal mese di Febbraio



LIVORNO — Il Comune di Livorno sa sapere che in seguito alla proroga di sei mesi (fino al 30 giugno 2023) del regime semplificato in materia di richieste per mantenere (o riattivare), a pagamento, le occupazioni temporanee/Covid di suolo pubblico, i titolari di pubblici esercizi che nel periodo 2020-2022 hanno beneficiato di tali occupazioni sono tenuti a comunicare entro il 20 gennaio all'Ufficio Polizia Amministrativa del Comune di Livorno la volontà di mantenere l'occupazione a titolo oneroso (eventualmente riducendo la metratura) o di riattivare, sempre a titolo oneroso, una precedente occupazione per la quale era stata presentata rinuncia in passato, o ancora di rinunciare all'occupazione. 

Le dichiarazioni devono essere inviate tramite PEC a comune.livorno@postacert.toscana.it utilizzando uno dei tre moduli predisposti (si trova tutto quanto nella sezione Polizia Amministrativa del sito www.comune.livorno.it alla pagina “Occupazioni temporanee per tavoli e sedie 2023”).

In caso di rinuncia, il Comune ricorda che l'occupazione dovrà essere integralmente rimossa entro il 31 Gennaio e non sarà addebitato alcun costo all'esercente.

Dopo questa proroga al 30 Giugno del regime semplificato stabilita dall’ultima Legge finanziaria, dalle associazioni di categoria è arrivata la richiesta al Comune di Livorno di poter occupare anche nei mesi estivi, usufruendo dopo il 30/6/2023 di una ulteriore occupazione temporanea fino a 6 mesi, ovviamente non più in regime semplificato ma con le modalità e le procedure previste dal regolamento comunale sulle occupazioni degli esercizi di somministrazione (Regolamento n. 174/2017), che prevedono, tra le altre cose, il parere storico-culturale della Soprintendenza, il doversi rivolgere a un professionista per la presentazione delle domande, un termine per ottenere la concessione che può superare i 90 giorni.

L’amministrazione comunale ha accolto favorevolmente la proposta, in quanto il limite dei 6 mesi stabilito dal Regolamento comunale, costituendo una diversa fonte normativa rispetto a quella delle occupazioni temporanee/Covid, consente agli esercizi di somministrazione di presentare domanda per occupare per ulteriori 6 mesi a partire dal 1 Luglio 2023, purché ovviamente l'istanza sia presentata in conformità al Regolamento Comunale 174/2017. 

La domanda dovrà essere presentata dal tecnico almeno 90 giorni prima dell'inizio dell'occupazione prevista. Quindi per il 2023 le modalità di gestione delle occupazioni temporanee/Covid e delle concessioni temporanee in base al Regolamento comunale saranno le seguenti:

1- periodo 1 Gennaio-30 Giugno 2023: i beneficiari di occupazione temporanea/Covid possono presentare domanda di conferma dell'occupazione, di riduzione dei mq, di attivazione dell'occupazione da un periodo successivo all’1/1/2023 e fino al 30/6/2023 oppure istanza di rinuncia, in quest'ultimo caso l'occupazione dovrà essere rimossa entro il 31/1/2023;

2 - periodo 1 Luglio-31 Dicembre 2023: i beneficiari di occupazione temporanea/Covid possono presentare nuova domanda di occupazione temporanea nelle modalità previste dal Regolamento n. 174/2017, mediante tecnico incaricato, almeno 90 giorni prima dell'inizio dell'occupazione prevista. Le occupazioni temporanee/Covid in precedenza rilasciate potrebbero risultare non conformi al Regolamento e quindi non autorizzabili (es. a causa del punto di occupazione) oppure autorizzabili con modifiche (es. arredi, dimensioni dell'occupazione, ecc.). Se gli uffici tecnici competenti non rilasceranno parere favorevole la concessione non potrà essere rilasciata, né in caso di occupazione pregressa sarà consentita la prosecuzione, fino a quando non saranno eseguite le modifiche richieste;

3 - nuove occupazioni temporanee 2023: chi non ha beneficiato di occupazione temporanea/Covid può presentare esclusivamente nuova domanda di occupazione temporanea nelle modalità previste dal Regolamento n. 174/2017 almeno 90 giorni prima dell'inizio dell'occupazione prevista. L'occupazione potrà essere concessa per massimo 6 mesi nell'anno in corso.

In tutti i casi, l’Amministrazione comunale raccomanda agli esercenti interessati ad usufruire di occupazioni temporanee per tutto il periodo estivo di presentare domanda, tramite tecnico, già dal mese di febbraio, in modo da ottenere la concessione nei tempi previsti dal Regolamento comunale.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Claudio, 26 anni, ha vestito i panni di una delle 8 identità misteriose ai Soliti Ignoti, game show di Rai Uno condotto da Amadeus
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Cronaca

Attualità