QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
LIVORNO
Oggi 28°35° 
Domani 25°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News livorno, Cronaca, Sport, Notizie Locali livorno
martedì 25 giugno 2019

Cronaca venerdì 07 giugno 2019 ore 18:05

Bonnie e Clyde in versione livornese

Nei guai marito e moglie scoperti con droga e refurtiva. La donna si era nascosta nel vano contenitore del letto per sfuggire ai carabinieri



LIVORNO — Non aveva rispettato l'obbligo di presentarsi alla polizia giudiziaria e quando i carabinieri si sono recati a casa dell'uomo, un 25enne di origini tunisine, per sottoporlo agli arresti domiciliari, dall'altra parte della porta hanno sentito solo un cane abbaiare. Rintracciato nei pressi dell'edificio, è stato trovato in possesso di tre ovuli di cocaina. 

Per entrare nell'abitazione dell'uomo, dato che lui non aveva le chiavi, i carabinieri hanno dovuto chiedere l'intervento dei vigili del fuoco che, posizionando una, hanno permesso ai militari di entrare in casa da una porta finestra sul balcone. Nella camera da letto, i carabinieri hanno trovato la moglie dell'uomo, una 29enne livornese, che si stava nascondendo dai militari nel vano contenitore del letto.

Durante la perquisizione domiciliare è spuntato del materiale per il confezionamento di stupefacente, un bilancino di precisione e dei documenti d'identità non appartenenti a marito e moglie. 

E proprio in quel momento il caso ha voluto che sotto l'abitazione dei due, passasse il l'intestatario di quei documenti, subito notato dai carabinieri.

L'uomo ha spiegato di essere stato vittima di un furto avvenuto poco prima, mentre effettuava delle consegne per lavoro. Il borsello contenente i documenti, del denaro e un telefono cellulare, gli era stato rubato dal veicolo in sosta. La refurtiva, tranne il telefono, è stata recuperata nell'abitazione dei due coniugi e restituita al legittimo proprietario.

La coppia è ben nota alle autorità livornesi e non solo. I carabinieri di Livorno, dall’inizio del 2019, hanno già arrestato i due per il furto di un motorino e li hanno denunciati per la ricettazione di un altro veicolo a due ruote. Nello stesso periodo anche i varabinieri di Viareggio, incappati nei due, li hanno arrestati per rapina.

Il 25enne è stato sottoposto agli arresti domiciliari e denunciato per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio e, in concorso con la moglie, anche per ricettazione.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità