QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
LIVORNO
Oggi 11°11° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News livorno, Cronaca, Sport, Notizie Locali livorno
giovedì 21 novembre 2019

Attualità mercoledì 03 aprile 2019 ore 16:53

Completate undici aree gioco per bambini

E c'è anche una teleferica per bambini al parco Lenci. Completata anche l’installazione delle sei nuove altalene inclusive



LIVORNO — È stata completata l’installazione, curata dall’ufficio Progettazione e Qualificazione Spazi Urbani del Comune di Livorno, di 11 nuove aree gioco su spazi a verde pubblico distribuiti su tutto il territorio cittadino.

Non solo all’interno di parchi recintati, ma anche su aree pubbliche aperte, per responsabilizzare i cittadini al rispetto e alla tutela dei beni comuni, e per valorizzare questi spazi.

Si tratta di un progetto per il quale l’Amministrazione comunale ha investito quasi 300mila euro, per aumentare gli spazi gioco disponibili in città, dove i bambini potranno divertirsi all’aria aperta in totale sicurezza con tanti bei giochi pensati per loro, e le famiglie godere della bellezza del ricco e pregevole patrimonio di verde pubblico cittadino.

I giochi realizzati sono ubicati alla Rotonda d’Ardenza, al Parco Lenci di Antignano, al Parco Pertini, in via Luigi Russo (Picchianti), a Villa Mimbelli, in via Paoli, via Montelungo, via Borrani, al Parco Giotto, in via Guelfi e in via Caduti dei Lager nazisti.

Tutte le 11 aree giochi sono di nuova costituzione, tranne quelle al Parco Pertini e al Parco Giotto che però, nel corso degli anni, erano rimaste prive di giochi funzionanti.

I lavori, iniziati nell’ottobre scorso, si sono conclusi in questi giorni, con il completamento delle due strutture più grandi e complesse, quella alla Rotonda d’Ardenza e quella al Parco Lenci ad Antignano: si tratta di due maxi giochi combinati, costituiti entrambi da quattro torri, di cui due con tetto. Da queste torri partono diverse attività per i bambini, tra cui uno scivolo, un ponte oscillante, due barre scivolo, un palo dei pompieri, un ponte d'equilibrio, una parete d’arrampicata, un passaggio di corte tra torrette, una risalita a riccio.

Visto il pregevole contesto in cui sono inserite, sia la struttura alla Rotonda d’Ardenza sia quella al Parco Lenci sono state realizzate in legno di robinia a colorazione e forma naturale, al fine di ridurre l'impatto visivo che il gioco, con le sue dimensioni, avrebbe potuto avere. Anche per la pavimentazione antitrauma è stata scelta una colorazione simile al terreno su cui va a collocarsi.

In più, per il parco Lenci ad Antignano (zona Marilia/Hotel Universal) è stata costruita una teleferica, che è già molto frequentata dai bambini. È costituita da due palificazioni poste a oltre venti metri di distanza (con un dislivello complessivo di un metro tra la partenza e l’arrivo) collegate da un cavo di acciaio su cui scorre una carrucola con agganciata la seduta. La teleferica non può essere utilizzata da bambini di età inferiore a 4 anni. Dal momento che lungo tutti i punti del percorso l’altezza della seduta è inferiore a un metro, non è stato necessario realizzare una pavimentazione antitrauma.

Anche in questo caso, il gioco è realizzato in legno di robinia a colorazione naturale.

Per tutti gli altri 9 parchi è stata installata una combinazione-base di giochi, composta da una torre a un piano con tetto e scala di accesso a gradini con corrimano, con scivolo e pertica dei pompieri; da un’altalena a due sedute, una con sedile a tavoletta e una a gabbia per i bambini più piccoli; un gioco a molla a forma di animaletto e un gioco a bilico con due sedute.

Tutte le strutture sono state poste su piattaforma con pavimentazione antitrauma, di spessore diversificato in base all’altezza dei giochi soprastanti.



Tag

Ex Ilva, Conte: «All'incontro con il signor Mittal porterò la determinazione di un paese del G7»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Spettacoli

Attualità

Attualità