Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:LIVORNO15°  QuiNews.net
Qui News livorno, Cronaca, Sport, Notizie Locali livorno
sabato 17 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Attualità mercoledì 07 aprile 2021 ore 17:40

"Portiamo le imprese fuori dalla pandemia"

Nel giorno della manifestazione nazionale, una delegazione di imprese ha incontrato sindaco e prefetto di Livorno. La petizione di Confesercenti



LIVORNO — Nel giorno della manifestazione nazionale “Portiamo le imprese fuori dalla pandemia”  una delegazione di imprese ha incontrato il sindaco Luca Salvetti e il prefetto Paolo d'Attilio.

“Abbiamo consegnato al prefetto la nostra documentazione e le richieste che, contemporaneamente, abbiamo fatto come Confesercenti a livello nazionale - ha spiegato il direttore provinciale Alessandro Ciapini - nella piena consapevolezza, confermata dal prefetto stesso, che i nodi legati alle estreme difficoltà delle imprese chiuse stanno dentro ai Dpcm del governo, il dott. D’Attilio ha comunque ascoltato e condiviso le forti preoccupazioni delle imprese per i limiti imposti dalle disposizioni di chiusura, che creano disparità tra tipologie di attività economiche e mettono a repentaglio la loro stessa sopravvivenza”.

“Abbiamo avuto dal prefetto la netta sensazione di consapevolezza delle nostre difficoltà- commenta la presidente provinciale Maristella Calgaro - fermo restando che egli ha il duro compito di ottemperare alle disposizioni nazionali, è comunque un segnale importante il sapere che è a piena conoscenza del clima di grande tensione diffuso tra le centinaia di imprese allo stremo per colpa di oltre 395 giorni di emergenza sanitaria”.

Tra le proposte contenute nella petizione di Confesercenti (vedi allegato) "Un contributo una tantum automatico calcolato percentualmente sulla base del contributo già previsto dal Decreto Sostegni", "Un contributo a fondo perduto", "Fiscalità di vantaggio per imprese e lavoratori autonomi di minori dimensioni" e proposte per le riaperture delle attività.

“Noi come Comune cerchiamo di guardare avanti - ha spiegato il sindaco Luca Salvetti - vogliamo credere che nei mesi a venire la situazione epidemiologica ci metterà nelle condizioni di tornare ad organizzare, nel pieno rispetto delle disposizioni di sicurezza, eventi di varia tipologia e questo è quello di cui avranno bisogno le nostre attività di somministrazione ed i nostri negozi: iniziative che attirino a Livorno persone così da portare clienti nelle nostre attività cittadine aiutandole a recuperare, per quanto possibile, le perdite drammatiche subite in questo lunghissimo anno di sacrifici e chiusure”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sulle nuove positività si è registrato un aumento rispetto ai giorni scorsi. I dati aggiornati nei report di Asl e Regione
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Lavoro