Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:LIVORNO21°25°  QuiNews.net
Qui News livorno, Cronaca, Sport, Notizie Locali livorno
martedì 22 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Draghi: «Finale Europei Roma? Non in Paesi ad alto contagio»

Cronaca martedì 19 aprile 2016 ore 13:38

Scoperti i furbetti delle case popolari

Occupavano case popolari senza averne diritto, 32 denunce. Solo nel 2015 oltre trenta abitazioni tornate in possesso di Casalp



LIVORNO — E’ stata una lunga e accurata attività investigativa quella messa in atto fin dal 2012 dalla Sezione Investigativa della Polizia Municipale su richiesta e in collaborazione con il servizio sociale del comune per individuare gli inquilini abusivi degli alloggi popolari.


I nominativi che sono finiti sotto accertamento sono stati estrapolati incrociando banche dati differenti. Ad esempio comparando i dati delle domande per le agevolazioni scolastiche o per altri contributi, con quelli delle dichiarazioni presentate nel 2015 dagli assegnatari degli alloggi, sono emerse delle incongruenze che hanno permesso di identificare gli abusivi.


 Complessivamente gli alloggi oggetto di indagine sono stati 23, ma il dato più significativo è quello delle persone denunciate per reati vari che sono risultate 32.

Tra gli esempi più eclatanti, sono state accertate 5 false separazioni coniugali, finalizzate ad abbassare il punteggio ISEE e quindi mantenere l’alloggio, ma il caso forse più clamoroso è quello di un nucleo familiare titolare di un appartamento popolare nel quartiere Corea e che abitava invece in una villa a Quercianella.


Alla fine delle indagini ben 9 alloggi sono stati restituiti alla disponibilità di Casalp, che provvederà alla loro rassegnazione.
 
A queste indagini si aggiunge l'azione di costante controllo portata avanti dall'Ufficio fabbisogno abitativo in collaborazione con Casalp e la Polizia Municipale, che verifica il mantenimento da parte degli assegnatari dei requisiti per la permanenza nell'ERP ed il corretto uso del patrimonio di edilizia popolare
che ha permesso di recuperare 33 alloggi ERP occupati abusivamente solo nel 2015.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
E' successo in Via Gino Graziani. Intervento urgente sulla condotta idrica DN 700 che approvvigiona la zona sud della città
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cultura

Cronaca

Cronaca