QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
LIVORNO
Oggi 14° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News livorno, Cronaca, Sport, Notizie Locali livorno
martedì 11 dicembre 2018

Cronaca venerdì 07 dicembre 2018 ore 15:54

Servizi straordinari della Questura

Servizi straordinari coordinati dall’ufficio prevenzione generale della Questura di Livorno con personale di altri reparti



LIVORNO — Servizi di controllo sono stati posti in essere dalla Questura di Livorno impegnando gli operatori a disposizione in diversi posti di controllo in punti strategici della città, ovvero Quartiere Venezia, piazza della Repubblica, nonchè Piazza Garibaldi.

In tutto sono stati controllati 11 mezzi e 37 persone.

I controlli sono stati estesi anche ad esercizi pubblici, senza rilevare alcuna anomalia mentre un cliente di una sala giochi è stato trovato inottemperante all'ordine di allontanamento dal territorio nazionale.

I controlli da parte della Guardia di Finanza hanno visto l’importante ausilio anche della sezione cinofila. Medesimi servizi sono stati ripetuti anche nella mattinata di ieri, spingendoci nella zona nord della città: Via Pian di Rota e Via Firenze. Servizi che, unitamente alle volanti del RPC Toscana ed all’ unita cinofila della Polizia di Stato di Genova hanno portato all’identificazione e controllo di 21 persone e 17 veicoli . Controllata anche una sala slot al cui dipendente veniva contestata una sanzione amministrativa in quanto trovato in possesso di pochi grammi di sostanza stupefacente.

Invece nel pomeriggio di ieri 6 dicembre in piazza Garibaldi gli operatori di una volante notavano un giovane che alla loro vista cercava di defilarsi percorrendo via del Pettine, ma veniva prontamente raggiunto all’angolo con via della Pina d’oro, fermato ed identificato per un rumeno, con precedenti specifici; lo stesso veniva trovato in possesso di 106 grammi di hashish suddivisi in 14 pezzi pronti per la cessione a terzi e della somma di 165 euro, provento dell’attività illecita e di un cellulare utilizzato per svolgerla.

Il rumeno veniva arrestato e condotto su disposizione del PM di turno presso la propria abitazione.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Attualità

Attualità