Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:LIVORNO8°  QuiNews.net
Qui News livorno, Cronaca, Sport, Notizie Locali livorno
venerdì 27 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, fiori e lacrime sul luogo dell'incidente. Un testimone: «L'auto ha colpito prima il palo e poi la pianta»

Cronaca lunedì 23 gennaio 2023 ore 18:00

Beccato a spacciare, fugge e picchia i carabinieri

L'uomo si è dato alla fuga ma poi è stato raggiunto e fermato dai militari. Per lui denuncia per spaccio e resistenza a pubblico ufficiale



LIVORNO — I carabinieri della Compagnia di Livorno hanno arrestato un 45enne tunisino per spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale.

I militari stavano concentrando l’attenzione nel quartiere di Ardenza, grazie anche ad alcune segnalazione da parte di privati cittadini che avevano riferito di aver visto una persona che, aggirandosi per strade e piazze, incontrava velocemente giovani. 

Grazie alla sorveglianza, svolta anche con pattuglie in abiti civili, i carabinieri hanno individuato il 45enne, già gravato da precedenti in materia di stupefacenti.

L'uomo, come riferiscono i carabinieri,  venerdì 20 Gennaio nel pomeriggio è stato colto nel tentativo di cedere della droga ad un connazionale. 

Si trattava di 5 involucri contenenti cocaina per un peso totale di circa di 2,5 grammi.

All’intervento dei carabinieri, il giovane acquirente non ha opposto resistenza ed è stato subito controllato ed identificato mentre il venditore si è dato ad una rocambolesca fuga. 

Un vano slalom tra le auto in sosta e quelle in transito sulla strada perché dopo poche decine di metri è stato  fermato dai militari, nonostante i tentativi di divincolarsi scalciando e tirando dei pugni ai carabinieri. 

Nel corso della successiva perquisizione domiciliare i militari hanno trovato una busta di plastica trasparente, contenente una sostanza granulosa bianca rivelatasi essere cocaina per un peso complessivo di quasi 150 grammi, un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento, sostanza da taglio e 260 euro, ritenuti possibili provento dell’attività di spaccio.

L’arrestato è stato portato presso la casa circondariale de Le Sughere, dove si trova tuttora all’esito dell’udienza di convalida, su disposizione della competente autorità giudiziaria. 

I carabinieri della Compagnia di Livorno, nel fine settimana, hanno eseguito un articolato servizio preventivo mirato a garantire sicurezza e prossimità a cittadini ed esercenti nei quartieri maggiormente interessati dalla movida livornese. 

I militari hanno svolto pattuglie sia automontate che appiedate nella zona dello shopping tra via Grande e via Marradi per poi spostarsi nel quartiere Venezia al fine di permettere ai cittadini di usufruire in sicurezza dei luoghi del divertimento della città prevenendo situazioni di degrado urbano e possibile pericolo.

Gli uomini dell’Arma hanno inoltre svolto, sino all’alba, approfonditi controlli anche con l’utilizzo degli etilometri finalizzati al rispetto delle norme sulla circolazione stradale sulla statale Aurelia ed in diverse zone della città oltre 108 persone e 43 mezzi. L’attività preventiva e la presenza degli uomini dell’Arma ha permesso lo svolgersi di una serata serena durante la quale non si sono stati segnalati problemi di sicurezza.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Claudio, 26 anni, ha vestito i panni di una delle 8 identità misteriose ai Soliti Ignoti, game show di Rai Uno condotto da Amadeus
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Cronaca

Attualità