Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:30 METEO:LIVORNO15°21°  QuiNews.net
Qui News livorno, Cronaca, Sport, Notizie Locali livorno
sabato 23 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tragedia sul set, Alec Baldwin spara e uccide la direttrice della fotografia

Lavoro venerdì 08 ottobre 2021 ore 18:15

Sicurezza su lavoro, standard più elevati in porto

I firmatari dell'accordo

Porto di Livorno, firmato il protocollo per la sicurezza del lavoro fra tutti i soggetti istituzionali e gli enti che hanno competenze in materia



LIVORNO — Firmato il rinnovo del protocollo per la "Promozione della sicurezza del lavoro nel porto di Livorno e negli stabilimenti industriali dell’area portuale", tra Regione Toscana e tutti gli enti e istituzioni che hanno un ruolo per la sicurezza nel porto (Direzione marittima di Livorno, Autorità di sistema portuale del mar Tirreno settentrionale, Ispettorato interregionale del lavoro, Inail, Direzione regionale vigili del fuoco Toscana, Comune di Livorno, Comune di Collesalvetti, Arpat, Ausl Toscana nord ovest). 


Il protocollo ha la finalità di "Elevare gli standard di sicurezza sul lavoro dell’area industriale e portuale di Livorno mediante azioni e progettualità, che interessano sia l’ambito portuale sia gli stabilimenti industriali a rischio di incidente rilevante, garantendo sinergia e omogeneità di azioni tra tutti gli enti e istituzioni, preposti a fare controlli e a programmare attività in materia, in piena collaborazione e nel rispetto delle rispettive competenze".

"La sinergia tra tutti i firmatari del documento darà un valido contributo per azioni concrete, finalizzate al potenziamento della sicurezza sul lavoro - commenta il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani -. Con questo Protocollo intendiamo, infatti, dare una spinta ulteriore alla programmazione di iniziative e azioni, per favorire la sicurezza e la salute dei lavoratori, ponendo massima attenzione alle realtà più esposte ai rischi di infortunio."


“Per la città di Livorno il tema della sicurezza del lavoro e della prevenzione del rischio di incidenti e infortuni in ambito portuale – dice Luca Salvetti, sindaco di Livorno - è di prioritaria importanza. La costituzione del Protocollo per la promozione della sicurezza del lavoro nel porto di livorno e negli stabilimenti industriali dell’area portuale ha permesso negli scorsi anni di sviluppare importanti azioni in sinergia fra enti, nel rispetto delle rispettive competenze sul fronte della sicurezza e della prevenzione degli incidenti e infortuni. Il suo rinnovo esprime l'impegno di tutti gli enti ad un'azione ancora più incisiva finalizzata a migliorare la qualità del lavoro e il miglioramento dei sistemi di sicurezza”.

“Il tema della la sicurezza sul lavoro – conferma Maria Letizia Casani, direttrice generale dell’Azienda USL Toscana nord ovest – è una priorità da affrontare con tutti i mezzi a nostra disposizione. La ASL, con i servizi di Prevenzione igiene e sicurezza nei luoghi di lavoro (Pisll), svolge un ruolo fondamentale nella tutela della salute e sicurezza dei lavoratori, ma solamente da un impegno comune con tutti gli attori coinvolti potrà davvero scaturire una maggior sicurezza. Per questo ringrazio le istituzioni e tutti i nostri operatori del Dipartimento di Prevenzione guidato dalla dottoressa Roberta Consigli per gli sforzi profusi ogni giorno nei controlli. Non meno importante è comunque l’attività di promozione della cultura della sicurezza che può evitare drammi ormai inaccettabili”.

"Con il rinnovo del nuovo protocollo viene ribadita la necessità della massima attenzione al tema della promozione della sicurezza nel porto di Livorno - dichiara il presidente dell'Autorità di Sistema portuale del mar Tirreno settentrionale, Luciano Guerrieri - Il protocollo esalta l’azione coordinamento tra tutti i soggetti sottoscrittori perché si arrivi, attraverso il dialogo con le imprese, a fissare standard sempre più alti di sicurezza anche grazie ad un incremento delle attività di controllo”.

Con il nuovo protocollo la regia politica dell’attività è assegnata al Comitato regionale sulla sicurezza sul lavoro, prevedendo, quindi, anche il coinvolgimento delle parti sociali, sindacali e datoriali.

E’ inoltre prevista, poi, l’istituzione di Gruppo tecnico che predispone un piano di attività annuale, da sottoporre all’approvazione del Comitato che, principalmente: individua le problematiche in materia di sicurezza definendo indirizzi per affrontarle.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'adolescente è morto nella serata di ieri buttandosi dal sesto piano di una palazzina. Sul posto è intervenuto il 118 ma non c'era più niente da fare
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Cronaca

Attualità