Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:LIVORNO13°17°  QuiNews.net
Qui News livorno, Cronaca, Sport, Notizie Locali livorno
giovedì 29 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanità, la classifica dei 250 migliori ospedali al mondo di Newsweek: Roma batte Milano

Cronaca lunedì 04 dicembre 2023 ore 17:45

Pnrr, mezzo milione di euro evaso e recuperato

È questo l'esito di alcuni controlli effettuati dalla Guardia di Finanza in provincia di Livorno



PROVINCIA DI LIVORNO — Prosegue incessante l’attività di polizia economico-finanziaria svolta dalle Fiamme Gialle di Livorno e provincia nell’ambito dei vari progetti finanziati con PNRR. Sotto il coordinamento del Comando Provinciale labronico è in corso un articolato piano di interventi nei confronti di varie imprese operanti nel territorio, volti a verificare la correttezza dei crediti d’imposta finanziati anche dal PNRR e indicati nelle prescritte dichiarazioni dei redditi per abbattere il proprio debito fiscale. 

La selezione dei soggetti ispezionati scaturisce da una strutturata attività di intelligence e matching tra le varie banche dati in uso al Corpo, e dallo scambio di informazioni con tutti gli Enti locali (ASL, Provincia, Comuni) con i quali sono stati realizzati quest’anno dedicati “protocolli d’intesa”. 

Finora le imprese controllate sono state oltre 40 su Livorno e provincia.

In particolare per 4 di queste è emerso come abbiano fruito di indebite compensazioni di crediti d’imposta complessivamente per oltre 500mila euro, in quanto risultati non spettanti in base ai presupposti previsti dalla normativa che ne disciplina il riconoscimento. 

I militari hanno focalizzato l’attenzione sui crediti d’imposta per la formazione del personale, rientranti nel Piano Nazionale Impresa 4.0, cofinanziato con fondi PNRR.

Si tratta di una forma di incentivo fiscale che spetta a tutte le imprese residenti in Italia che vogliono investire sulla formazione e istruzione del proprio personale, indipendentemente dal settore economico, natura giuridica, dimensione e regime contabile.

Dagli accertamenti svolti è emerso come, in realtà, non fosse stato svolto alcun tipo di formazione, quindi le società ispezionate, già a fronte delle preliminari puntuali ed oggettive richieste e contestazioni evidenziate dai finanzieri, hanno preferito riconoscere subito gli errori commessi, aderendo immediatamente alle verbalizzazioni del caso mediante l’istituto del cd. “ravvedimento operoso”, che consente al contribuente di sanare tempestivamente la sua posizione, ma solo a fronte di un concreto ed immediato pagamento di quanto dovuto nelle casse dello Stato mediante F24: nei casi in esame sono stati complessivamente pagati al Fisco oltre 500mila euro.


Ad oggi, è di oltre 8 milioni di euro l’ammontare dei crediti d’imposta e dei finanziamenti PNRR oggetto di approfondimento da parte dei reparti del Corpo nella provincia di Livorno. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Le fiamme sono divampate nella notte in un appartamento Casalp e il fumo si è velocemente diffuso nella palazzina
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità