QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
LIVORNO
Oggi 10° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News livorno, Cronaca, Sport, Notizie Locali livorno
sabato 18 gennaio 2020

Attualità giovedì 12 dicembre 2019 ore 18:30

Firmato l'accordo per realizzare il nuovo ospedale

Il presidio sarà realizzato in parte nell’area dell’attuale ospedale e in parte in aree esterne nella zona della ex Pirelli e del parco Pertini



LIVORNO — Firmato oggi l’accordo per la realizzazione del nuovo ospedale di Livorno, che vedrà la luce in parte nell’area dell’attuale presidio ospedaliero e in parte in aree esterne nella zona della ex Pirelli e del parco Pertini.

A firmare il protocollo, assieme al presidente della Regione Enrico Rossi, sono stati il sindaco Luca Salvetti per il Comune di Livorno e la direttrice Letizia Casani per l’azienda Usl Toscana Nord ovest. Era presente all’incontro anche l’assessore regionale al Diritto alla salute, Stefania Saccardi

“Oggi  - ha detto Rossi- finanziamo oltre 700 mila euro per la realizzazione del progetto e confermiamo la disponibilità di 245 milioni per la concretizzazione del progetto esecutivo. Abbiamo individuato a livello regionale le risorse necessarie".

Il nuovo presidio ospedaliero, che avrà la caratteristica del monoblocco, sorgerà su un’area di circa due ettari. L’area oggi è in gran parte occupata da alcuni padiglioni dell’attuale ospedale, esattamente dai padiglioni 9, 11, 14, 26, 27, 28 e 29, che dunque saranno demoliti. Il blocco principale sarà formato da un piano interrato e da cinque piani esterni per un totale di circa 220 mila metri cubi e circa 45 mila metri quadrati di superficie. La zona esterna all’attuale presidio riguarda le aree della ex Pirelli e di una po rzione del parco Pertini. Entro il mese di maggio dovrebbe essere firmato l’accordo di programma in base al quale si potrà dare il via alla costruzione dell’immobile.

“La firma è un momento significativo per la città di Livorno. Se andiamo indietro con la mente non abbiamo ricordi di opere pubbliche così importanti, bisogna forse risalire all’anteguerra  - ha affermato il sindaco Salvetti - La costruzione del nuovo ospedale è un’opera del valore di 245 milioni di euro che i livornesi attendono da molto tempo. Questa firma rappresenta l’inizio reale del percorso che porterà alla realizzazione della nuova struttura ospedaliera, in una città che è la terza per popolazione ed importanza della Toscana. Questa grande opera si inserisce nella futura realizzazione di progetti importanti come la darsena Europa, fornendo opportunità lavorative e nuovi servizi. Questo accordo quadro ha come principale caratteristica la presenza di fondi concreti ed effettivi”.

“Il nuovo ospedale  - ha detto la direttrice generale dell’azienda Usl Toscana Nord ovest - sarà moderno ed efficiente come meritano i cittadini livornesi e gli ottimi professionisti che vi lavorano. Con la firma dell’accordo, abbiamo rispettato l’impegno che entro fine anno saremmo arrivati a chiudere il primo atto. Entro il prossimo mese di maggio sarà pronto lo studio di fattibilità”.

Il nuovo ospedale, come detto, occuperà in parte anche spazi esterni all’area dell’attuale presidio. Per realizzare la nuova centrale tecnologica, la distribuzione logistica e la viabilità di accesso all’ospedale, infatti, sarà necessaria la disponibilità degli edifici dell’area ex Pirelli, che saranno ristrutturati ed adeguati, più di una discreta porzione del parco Pertini, non meno di 6 mila 500 metri quadrati. Per le attività ospedaliere di supporto e per realizzare gli impianti di elevazione per il collega mento con le strutture dei camminamenti dell’attuale presidio ospedaliero, invece, sarà d'obbligo la costruzione di un edificio in continuità con i volumi attualmente presenti in via della Meridiana. I padiglioni 4, 8, 10, 15, 16, 25 e Villa Graziani saranno ristrutturati ed adeguati, in quanto ancora funzionali alle attività ospedaliere.
L’accordo sottoscritto conferma l’assegnazione di circa 750 mila euro a favore dell’azienda Usl Toscana Nordovest come copertura di parte della progettazione preliminare. Inoltre la Regione Toscana si impegna a finanziare la realizzazione del progetto.



Tag

Boschi: «Sono tornata single ma ci vogliamo bene»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca