Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:10 METEO:LIVORNO17°23°  QuiNews.net
Qui News livorno, Cronaca, Sport, Notizie Locali livorno
martedì 24 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
«Chi non salta nerazzurro è...», Berlusconi affacciato in piazza Duomo salta con i tifosi

Lavoro giovedì 27 gennaio 2022 ore 19:00

Salvati 35 posti di lavoro, per ora

Iss Palumbo ha ritirato il licenziamento collettivo nei confronti dei dipendenti che si occupano dello stoccaggio dei lubrificanti. Proroga di un anno



LIVORNO — La Iss Palumbo ha ritirato la procedura di licenziamento collettivo nei confronti dei 35 dipendenti che all'interno della raffineria si occupano di stoccaggio, logistica e movimentazione lubrificanti: Eni ha infatti deciso di prorogare per un anno l'appalto con l'azienda.

La decisione di ritirare la procedura di licenziamento è stata comunicata stamani nel corso della riunione che i vertici di Iss Palumbo hanno avuto con Comune di Livorno, Arti (Agenzia regionale Toscana per l'impiego), Filcams-Cgil e Uiltrasporti.

"Esprimiamo grande soddisfazione per la decisione della Iss Palumbo che responsabilmente ha deciso di ritirare i licenziamenti - hanno detto Flaviano Bardocci di Filcams-Cgil e Massimo Marino di Uiltrasporti - il territorio non poteva permettersi di perdere altri 35 posti di lavoro. Ringraziamo per l'impegno e per la disponibilità tutte le parti presenti al tavolo. Da sottolineare anche il grande senso di responsabilità e maturità dimostrato ancora una volta dai lavoratori".

"L'appalto sarebbe scaduto il 31 Gennaio 2022 - hanno aggiunto - ma la Iss Palumbo già a fine 2021, ovvero prima ancora che fosse oggettivamente decretabile uno stato di crisi, aveva incomprensibilmente aperto la procedura di licenziamento. Quella dell'azienda era stata una decisione irricevibile visto che si trattava di un vero e proprio licenziamento preventivo che non poteva essere accettato e contro cui Filcams-Cgil e Uiltrasporti, supportati anche dalle istituzioni locali, si sono battuti con convinzione e determinazione. Non è ammissibile infatti che la scadenza di un appalto possa essere gestito tramite licenziamenti preventivi".

"Il salvataggio di questi 35 posti di lavoro non può permetterci di abbassare la guardia: come sindacati continueremo a tenere alta l'attenzione su tutte le problematiche e le criticità legate al mondo degli appalti".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il motociclista di 42 anni è deceduto all'ospedale di Livorno dove era stato ricoverato in gravi condizioni a seguito dell'incidente sulla tangenziale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Sport