Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:LIVORNO12°  QuiNews.net
Qui News livorno, Cronaca, Sport, Notizie Locali livorno
mercoledì 14 aprile 2021

PAGINE ALLEGRE — il Blog di Gianni Micheli

Gianni Micheli

Diplomato in clarinetto e laureato in Lettere, da sempre insegue molteplici passioni, dalla scena alla scuola, dalla scrivania alla carta stampata, coniugando il piacere della scrittura con le emozioni del confronto con il pubblico, nei panni di attore, musicista, ricercatore, drammaturgo e regista. Dal 2009 è iscritto all’Ordine dei Giornalisti della Toscana riversando nella scrittura del quotidiano le trame di un desiderio di comunicazione in cerca dell’umanità dell’oggi, ispirata dalle doti dell’intelligenza, della sensibilità e della ricerca della felicità immateriale.

​Felicità Interna Lorda: un’idea per muoversi

di Gianni Micheli - mercoledì 17 marzo 2021 ore 07:30

Servono idee, per muoversi. Le idee sono da sempre un buon carburante: buono per il movimento, buono per l’ambiente. In verità, con le idee, non ci sarebbe neanche tanto bisogno di muoversi: sono loro a muoversi. E, muovendosi, a muoverci e smuoverci in modi, a volte, impensabili. Inusitati. Ecco, prima di mettersi in movimento, oggi, insieme all’autocertificazione, sarebbe utile che ognuno di noi tenesse in tasca un’idea di movimento, di cambiamento, per il futuro. Per ripartire. Per non pensare che tornare a come eravamo nel mese di febbraio 2020 possa essere la migliore idea da mettere in gioco*. Quando il tavolo sarà libero e ricominceremo, di nuovo, a giocare.

- Buongiorno - dice il carabiniere.

- Buongiorno.

- Favorisca l’autocertificazione, prego.

- Eccola, come vede ho buone ragioni per stare in movimento.

- Ha con sé anche l’idea per ripartire?

- Ma certo! Da quando il Decreto Ripartenza l’ha resa obbligatoria ne porto sempre una in tasca.

E qui tiro fuori l’idea. Un’idea non mia, per carità. Non serve l’originalità. Un’idea cha ha anche la sua età ma che purtroppo - e qui il purtroppo non si può non dire - non è entrata ancora a far parte della nostra agenda.

La mia idea per l’autocertificazione di oggi si chiama: FIL - Felicità interna Lorda.

Come è facile rintracciare online, parlo solo per chi non ne ha mai sentito parlare, il termine FIL nasce all’inizio degli anni ‘70 (gli anni ‘70!) da Jigme Singye Wangchuck, allora re del Butan. Nasce come tentativo di definire uno standard di vita sulla falsa riga del PIL, il Prodotto Interno Lordo, mettendo in campo non senza ironia indicatori capaci di ampliare il concetto di benessere svincolandolo dal principio strettamente economico, reddituale.

Di cosa si parla nel FIL? Riassumerla graficamente - l’immagine che vi presento è di mia creazione - vuol dire mettere in evidenza una figliolanza di ben nove sotto idee di cui trattare. Nove ambiti di azione su cui poter puntare la bussola fin da ora per una strategia a lungo termine, post covid-19, che si accompagni ad una visione integrata del nostro rapporto con i nostri simili, il pianeta e tutti i covid futuri che potrebbero pioverci addosso, in forme di cui ancora non siamo a conoscenza**. Perché ripartire una volta, anche se non sappiamo ancora quando, forse ci sarà concesso ma due, tre, quattro volte con il futuro a cui stiamo andando incontro… sarà possibile?

Sebbene in economia sia noto il paradosso di Easterlin - ovvero che la correlazione tra reddito e felicità, o tra benessere economico e benessere generale, è inesistente o troppo esigua, traducibile con il noto titolo di una vecchia telenovela messicana sempre degli anni ‘70 “Anche i ricchi piangono” - vengo ad elencarvi i nove punti segnati sul foglietto che ho appena consegnato al carabiniere sotto il titolo Felicità interna Lorda:

1) Qualità della vita

2) Tutela della Biodiversità

3) Vitalità Sociale

4) Buon Governo

5) Multiculturalità

6) Istruzione

7) Uso del Tempo

8) Salute

9) Benessere Psicologico

Non sono nove punti miracolosamente utili? Nove percorsi che identificano come il nostro agire attuale metta in luce solo la lista dei contrari? Vi faccio l’elenco: 1) quantità vs qualità; 2) sfruttamento vs tutela; 3) inerzia vs vitalità; 4) cattivo vs buono; 5) monoculturalità vs multiculturalità; 6) ignoranza vs istruzione; 7) abuso vs uso; 8) malattia vs salute; 9) malessere vs benessere.

Il carabiniere annota la mia idea - il Decreto Ripartenza tiene conto di tutte le idee raccolte in fase di verifica - e mi saluta con garbo. Faccio altrettanto e mi viene in mente che sarebbe utile salutarvi con un criterio per misurare la Felicità. Anzi: un questionario.

Ve la sentite di partecipare?

Questionario della felicità (raccolto in internet***). In base alla Satisfaction With Life Scale (SWLS) vi invito ad assegnare un punteggio da 1 a 7 (1 = non sono per nulla d’accordo; 7 = sono del tutto d’accordo) alle seguenti frasi. A fine lettura sarà sufficiente calcolare il punteggio medio dividendo per 5 la somma dei valori attribuiti a ciascuna frase per ottenere il vostro grado di felicità.

1) Da molti punti di vista la mia vita è prossima all’ideale.

2) Le mie condizioni di vita sono eccellenti.

3) Sono soddisfatto della mia vita.

4) Finora ho avuto le cose importanti che desidero nella vita.

5) Se potessi vivere nuovamente la mia vita non cambierei praticamente nulla.

Nel 2019 i punteggi medi ottenuti da alcuni campioni specifici nella SWLS riportavano i seguenti dati:

Italiani: 5,6

Uomini più ricchi d’America: 5,8

Inuit: 5,8

Svedesi: 5,6

Abitanti delle baraccopoli di Calcutta: 4,6

Senza tetto di Calcutta: 2,9

Voi come siete messi a “felicità” nel mese di marzo dell’anno 2021?

* Si identifica con il termine “Business as Usual” un comportamento legato a un modo di fare conosciuto, basato su compiti ripetitivi, privo di senso critico e di prospettive di miglioramento.

** Per approfondire questa materia, ciò che ci attende e le ragioni inequivocabili per non chiudere gli occhi, consiglio la lettura del sito dell’ASviS, Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile: www.asvis.it.

*** Il piccolo questionario della felicità lo trovate qui: https://portalebambini.it/piccolo-questionario-della-felicita/

Gianni Micheli

Articoli dal Blog “Pagine allegre” di Gianni Micheli

Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Cronaca